Casa Artusi promuove la cultura del cibo, premiata con il "Garganello d’oro"

Il Garganello d’oro viene assegnato dal 2003 a studiosi, chef, istituzioni che si sono in vario modo distinti nella promozione della cultura del cibo

 Un riconoscimento importante entra nel palmarès della Fondazione Casa Artusi, a cui è stato assegnato dal Comune di Imola il “Garganello d’oro per la promozione della cultura del cibo” per l’anno 2020, nell'ambito del Baccanale, la rassegna gastronomica e culturale in programma ad Imola dal 31 ottobre al 22 novembre.

A ritirare il premio, durante la cerimonia che si terrà sabato 31 ottobre, alle ore 18, nel teatro Stignani di Imola, sarà la presidente Laila Tentoni. L’evento si potrà seguire in diretta collegandosi alla pagina facebook di Casa Artusi.

Il Garganello d’oro viene assegnato dal 2003 a studiosi, chef, istituzioni che si sono in vario modo distinti nella promozione della cultura del cibo.

Nel bicentenario della nascita di Pellegrino Artusi, il Comune di Imola ha deciso di conferirlo proprio a Casa Artusi per il suo grande impegno nella salvaguardia e valorizzazione dell’opera del grande gastronomo padre della cucina italiana e nella promozione della cucina domestica italiana in Italia e nel mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

Torna su
ForlìToday è in caricamento