menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casa dell'Acqua a Castrocaro: acqua naturale gratis

Venerdì alle ore 11:30 inaugura presso l'area mercatale di Castrocaro Terme la Casa dell'Acqua. Il nuovo distributore permetterà ai cittadini di prelevare gratuitamente acqua minerale naturale potabile e controllata

Venerdì alle ore 11:30 inaugura presso l’area mercatale di Castrocaro Terme la Casa dell’Acqua. Il nuovo distributore permetterà ai cittadini di prelevare gratuitamente acqua minerale naturale potabile e controllata, mentre l’acqua frizzante sarà acquistabile a cinque centesimi al litro. Castrocaro città delle acqua, dunque, anche in senso ecologico. Infatti questo servizio innovativo garantirà all’ambiente meno rifiuti da smaltire, oltre al risparmio energetico in termini di produzione e trasporto di petrolio, di bottiglie di plastica e, infine, di acqua imbottigliata.

Una proposta intelligente sia per le tasche delle famiglie, sia per il rispetto dell’ecosistema, voluta dall’Amministrazione Comunale e realizzata grazie al sostegno di Romagna Acque, Adriatica Acque, Unica Reti e Gruppo Hera. La nuova fonte sarà abbellita dalle immagini dei due centri storici e dal logo della Casa dell’Acqua scelto tra i disegni realizzati per l’occasione dagli alunni dell’Istituto Comprensivo locale che verranno esposti in una mostra allestita nell’atrio della residenza municipale. All’evento inaugurale saranno distribuite gratuitamente bottiglie di vetro personalizzate in collaborazione con le associazioni di volontariato, mentre il nastro inaugurale sarà tagliato alla presenza del sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole Francesca Metri, del sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi Clelia Cappelli, del dirigente scolastico Vittorio Morgagni, del vice presidente di Romagna Acque Tonino Bernabe’, del presidente di Unica Reti Stefano Bellavista, e del direttore generale di Hera Forlì-Cesena Franco Fogacci.


“Voglio ringraziare tutti gli enti che hanno collaborato per realizzare la nostra Casa dell’Acqua. Credo che questa iniziativa rappresenti un passo avanti concreto nell’educazione ambientale della cittadinanza, ma anche un servizio interessante per il risparmio delle famiglie e, perché no, dei visitatori della nostra località termale. - afferma Metri - Questo paese, conosciuto in tutta Italia per il valore delle sue Acque, rimarrà così all’avanguardia nelle proposte ecologiche e sociali collegate, appunto, ad un prezioso bene comune: l’acqua potabile.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento