menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Casadei (Pd): "Hera-Acegas, serve la nuova legge sui rifiuti"

"Hera è ormai lontana dai territori, per questo serve subito la nuova legge regionale sui rifiuti": lo dice Thomas Casadei, consigliere regionale PD e membro della Commissione Ambiente, Territorio, Mobilità del consiglio regionale

“Hera è ormai lontana dai territori, per questo serve subito la nuova legge regionale sui rifiuti”: lo dice Thomas Casadei, consigliere regionale PD e membro della Commissione Ambiente, Territorio, Mobilità del consiglio regionale. Così Casadei: “La legge regionale di iniziativa popolare sui rifiuti , presentata da consiglieri regionali di tutta la maggioranza di centro-sinistra e di cui sono firmatario, rappresenta uno strumento politico fondamentale per superare le legittime e assai condivisibili preoccupazioni dei comuni del territorio forlivese e non solo sulla fusione Hera-Acegas”.

“La fiscalita' ambientale costituisce uno strumento decisivo per promuovere la transizione verso servizi orientati alla sostenibilita' e  per reperire le risorse per gli investimenti in nuovi impianti per recupero rifiuti, tecnologie per la raccolta, depurazione, reti e infrastrutture avanzate per i servizi pubblici locali (rifiuti, idrico) e telematici. I comuni soci delle multiutility chiedono questi investimenti, ovvero migliori servizi per i cittadini, maggiore efficienza e riduzione degli impatti ambientali. Queste sono le priorita' per i soci pubblici, che sono innanzitutto rappresentanti dei cittadini, ovvero clienti dei servizi. Tali priorita' devono assolutamente prevalere rispetto alle logiche finanziarie, che sembrano invece l'unica motivazione della fusione Hera-Acegas”.

E ancora: “La legge di iniziativa popolare rappresenta uno strumento utile a promuovere l'azione "pubblica" delle multiutility e per questo va discussa e approvata il prima possibile. Poiche' Hera si è allontanata sempre di più dai territori e persegue logiche esclusivamente finanziarie è giunto il momento di aprire una approfondita discussione pubblica e politica sulla sua attuale configurazione, cosa che peraltro insieme ad altri sollecito da diversi anni e che ora rappresenta un'autentica urgenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento