Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

"Case popolari": a Forlì si rimettono a nuovo 37 appartamenti

Paolo Bergonzoni, direttore di Acer, ha chiarito che entro lunedì sarà inviato l’elenco alla Regione nel termine richiesto.

Si è svolto giovedì mattina nella sede di Acer il "Tavolo di Concertazione delle Politiche Abitative", nel quale tutti i 30 Comuni della provincia ed i sindacati hanno approvato l’elenco degli interventi da candidare al finanziamento della Regione. Il presidente di Acer, Patrizia Graziani, evidenzia "la soddisfazione di aver concordato con tutti i comuni la distribuzione delle risorse grazie a questo finanziamento della Regione di 576.242,99 euro per ristrutturazioni, fruibilità o accessibilità di alloggi edilizia residenza pubblica, somma a cui si è deliberato di aggiungere ulteriore importo di circa 570mila euro attinto dal fondo di solidarietà, fondo accantonato per i comuni, consentendo così di intervenire per un totale di 1.367.824,46 euro".

La Regione dimostra "grande attenzione per l'Erp", evidenzia il presidente del Tavolo e assessore ai Servizi sociali del Comune di Forli', Raoul Mosconi. Mettendo a disposizione della Provincia 576.000 euro a cui se ne aggiungono 700.000 da parte dei Comuni e altri 103.000 per la sola Forli', per un totale che supera gli 1,3 milioni di euro. Per ogni Comune, prosegue Mosconi, è garantito almeno un intervento con uno "zoccolo minimo" di fondi per circa 14.000 euro. Si andra' a intervenire, precisa il direttore generale di Acer, Paolo Bergonzoni, su 83 appartamenti al momento sfitti, a parte quelli a San Mauro, Modigliana e Roncofreddo, di cui 37 a Forli' e 16 a Cesena, con tempi "rapidi". Tutti i lavori, quelli di rifacimento di bagni e pavimenti, di sostituzione di caldaie, sugli impianti elettrici o del gas, andranno terminati, come da prescrizioni del bando regionale al massimo entro un anno, e un terzo di essi entro la fine del 2018. Oltre a questi 83 alloggi, tre Comuni, Tredozio, Portico e Verghereto, daranno in gestione ad Acer 31 appartamenti che vanno messi a norma. Infine la "panchina": interventi di ripristino su altri 55 alloggi gia' programmati per i quali si auspicano ulteriori riorse regionali.

A livello provinciale gli alloggi Erp sono 4.488, di cui 1.641 a Forli' e 899 a Cesena. Nel capoluogo verranno investiti complessivamente oltre 527.000 euro, a Cesena 230.000 circa. Di certo, sottolinea Mosconi, "c'e' un grande bisogno di Erp", vista la "importante" lista di attesa, 800 famiglie solo a Forli'. Con questi 100 appartamenti arriva dunque "una boccata d'ossigeno", ma "la Regione continui i finanziamenti e ci appelliamo anche allo Stato". In provincia, prosegue, l'8% degli alloggi Erp "non e' assegnabile perche' necessitano interventi", quando la quota fisiologica dovrebbe essere 2-3% per qualche mese. Si studia anche la possibilita' di recuperare degli appartamenti con risorse da parte dell'utenza stessa e o di qualche privato. Entro l'anno, conclude Mosconi, si riapre il bando di assegnazione, senza dimenticare quello aperto per l'edilizia residenziale sociale, Ers, che vedra' a breve nuove assegnazioni. E intanto, gonfiano il petto Acer e amministrazione, "nessun alloggio e' occupato abusivamente" sui 4.500 totali, essendo stato risolto l'unico caso. Paolo Bergonzoni, direttore di Acer, ha chiarito che entro lunedì sarà inviato l’elenco alla Regione nel termine richiesto. (fonte Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Case popolari": a Forlì si rimettono a nuovo 37 appartamenti

ForlìToday è in caricamento