menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Case popolari, interventi di riqualificazione a Meldola: lavori su dieci alloggi

Gli interventi di manutenzione, realizzati con fondi propri dell'amministrazione comunale per un importo complessivo di circa 65mila euro, permetteranno la tempestiva assegnazione degli alloggi in via Roma, via Castellucci e via Pisacane

Il Comune di Meldola e l’Azienda Casa dell'Emilia Romagna (Acer) della Provincia di Forlì-Cesena nel corso degli ultimi mesi hanno proceduto alla sistemazione e riqualificazione di sei alloggi destinati ad edilizia popolare. Gli interventi di manutenzione, realizzati con fondi propri dell'amministrazione comunale per un importo complessivo di circa 65mila euro, permetteranno la tempestiva assegnazione degli alloggi in via Roma, via Castellucci e via Pisacane. Il sindaco Roberto Cavallucci precisa che "i lavori, realizzati in tempi brevi, sono stati fortemente voluti dal Comune per rispondere alle domanda di alloggi da parte di famiglie e persone meno abbienti e con difficoltà".

Inoltre negli ultimi cinque mesi sono stati eseguiti lavori di riqualificazione energetica e messa a norma degli impianti dei quattro alloggi dell'immobile di Via Gramsci 22 con una spesa complessiva di  87mila euro. "Quest’ultimo intervento - illustra la presidente di Acer Patrizia Graziani - fa parte di un programma di recupero e razionalizzazione degli alloggi Erp promosso e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna  con l'obiettivo di migliorare la qualità abitativa e la riduzione dei consumi energetici. Per i prossimi mesi proseguirà l'impegno congiunto dell'amministrazione di Meldola e di Acer nel procedere a ulteriori riqualificazioni di alloggi in una ottica di maggiore fruibilità del patrimonio e di risposta alle esigenze sociali abitative emerse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento