rotate-mobile
Cronaca

Minori e maltrattamenti, liberata dalla Polizia: "Ora ho una nuova vita e ne vado fiera"

Sono diverse le vicende quotidiane che passano per gli uffici della sezione Reati contro i minori della Squadra Mobile della Questura di Forlì

Nel 2012 venne liberata dagli agenti della Squadra Mobile di Forlì-Cesena ed affidata ai servizi sociali. Ora ha ha 14 e, come dice lei stessa, "ho una nuova vita, di cui ne vado fiera". E' la storia di una ragazzina di nazionalità straniera, vittima di una serie di maltrattamenti per i quali vennero indagati i genitori. In particolare l'uomo doveva rispondere di una serie di azioni violente anche nei riguardi della moglie. La giovane pochi giorni fa ha scritto all'Ufficio Minori per ringraziare "di tutto quello che avete fatto per me". Ora "ho nuovi amici, una nuova vita, ma non dimenticherò mai per ciò che avete fatto per me".

Sono diverse le vicende quotidiane che passano per gli uffici della sezione Reati contro i minori della Squadra Mobile della Questura di Forlì. Nel 2014 sono stati effettuati nove arresti, mentre le denunce a piede libero sono state 80. In particolare state svolte indagini nei confronti di 30 persone per maltrattamenti o abusi anche su minori (solo in 6 casi non sono rimasti coinvolti dei minori), che hanno coinvolto 27 bambini o adolescenti.

Nel 2015 sono tre i soggetti sui quali ci sono indagini in corso che coinvolgono in totale anche tre minori. Due gli interventi richiesti d’urgenza ai servizi sociali. Nel 2014 sono stati adottati 9 provvedimenti per abbandono di minori clandestini, mentre sono 90 le segnalazioni trasmesse al Tribunale Minori Bologna. Il numero di pratiche trattate per disagio minorile su segnalazioni di scuole o a seguito d'interventi delle Volanti sono passate da 230 del 2013 a 260 del 2014.

Il dirigente della Squadra Mobile, Claudio Cagnini, evidenzia "la necessità di continuare e rafforzare il lavoro in rete, al fine di instaurare un rapporto fiduciario con le vittime". Proprio per questo motivo si sono moltiplicati negli ultimi anni gli incontri nelle scuole da parte della Polizia, nell’ambito di vari progetti finalizzati alla prevenzione, informazione ed educazione alla legalità. Dal febbraio dello scorso anno, anche su richiesta delle varie direzioni scolastiche, sono stati svolti 17 incontri con altrettanti istituti scolastici di scuole in particolar modo medie e superiore, ed altri otto sono programmati entro la fine di marzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minori e maltrattamenti, liberata dalla Polizia: "Ora ho una nuova vita e ne vado fiera"

ForlìToday è in caricamento