menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Processo Ruby, Iris Berardi si costituisce parte civile

Iris Berardi, la forlivese che avrebbe partecipato ai presunti festivi a luci rosse nella residenza ad Arcore dell'ex premier Silvio Berlusconi, si è costituita come parte civile contro Nicole Minetti

Iris Berardi, la forlivese dai lineamenti di origine sudamericana (è originaria del Brasile) che avrebbe partecipato ai presunti festivi a luci rosse nella residenza ad Arcore dell'ex premier Silvio Berlusconi, si è costituita come parte civile contro Nicole Minetti. L'annuncio è stato dato venerdì mattina in tribunale a Milano, nell'aula del processo sul caso Ruby che vede come imputati il consigliere regionale del Pdl, il direttore del Tg4 Emilio Fede e l'agente dei vip Lele Mora.

Se Minetti dovesse esser riconosciuta colpevole, Berardi potrebbe avanzare richiesta di risarcimento nei suoi confronti. Il consigliere regionale del Pdl in Lombardia, originaria di Rimini, deve rispondere delle accuse di favoreggiamento e induzione alla prostituzione anche minorile. Le stesse accuse sono rivolte anche a Fede e Mora. I difensori di Lele Mora, Nicole Minetti e Emilio Fede si sono opposti alle richieste di costituzione come parte civile della forlivese e di altre ragazze.


La stessa strada l'hanno scelta Chiara Danese, Ambra Battilana, Imane Fadil (tutte e tre presenti in Aula) e Barbara Guerra. Le ragazze lamentano “un danno da perdita di chance a loro dire causato dal clamore mediatico del procedimento e quindi un danno da processo mediatico” che, secondo le difese, non esiste nel processo penale. Durante il processo Battilana, ex Miss Piemonte, è scoppiata in lacrime all'uscita dall'aula. A consolarla l'amica Danese, anche lei ex Miss Piemonte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento