Campostrino e taglio degli alberi, il Comune replica ai Verdi: "Accuse infondate"

L'amministrazione comunale replica così al movimento col sole che ride, che manifestato il disappunto per il taglio di alberi in centro storico che si trovano all'interno dell'ex palestra Campostrino, nel perimetro della struttura comunale

“Ci spiace dover contraddire gli amici dei Verdi, ma non c’è nemmeno un passaggio delle loro affermazioni che corrisponda alla realtà dei fatti". L'amministrazione comunale replica così al movimento col sole che ride, che manifestato il disappunto per il taglio di alberi in centro storico che si trovano all'interno dell'ex palestra Campostrino, nel perimetro della struttura comunale. Puntualizza il Comune: "Prima di tutto, e questo è senza dubbio l’elemento più rilevante, l’alberatura dell’ex palestra Campostrino è fortemente compromessa e a rischio crollo. A dirlo non è la Giunta Zattini, ma un tecnico specializzato a cui abbiamo affidato la stesura di una perizia dettagliata per conoscere, in maniera precisa e puntuale, la condizione di stabilità di ogni singola pianta ricompresa nel perimetro della struttura comunale".

Viene spiegato che "è emerso che 3 di queste alberature sono classificate come molto pericolose, da abbattere subito, e le altre sono irrimediabilmente compromesse. Ma c’è di più; non è assolutamente vero che questa Giunta ha disatteso le prescrizioni del regolamento del Verde. Non soltanto infatti abbiamo avvertito e interpellato per tempo i quartieri coinvolti dal progetto ma, cosa ancor più importante, l’intervento di sostituzione dell’alberatura del Campostrino ha ricevuto il benestare della Sovrintendenza già nel 2014, con delibera di Giunta numero 170 del 2 agosto del 2014, e poi nuovamente nel 2016 all’interno della più complessa riqualificazione dello stabile e dell’area ad esso prospiciente".

"Sono quindi del tutto infondate le accuse lanciate dai Verdi a questa Amministrazione - conclude l'infortmativa -. Il contrasto ai cambiamenti climatici rientra nelle nostre intenzioni di governo ma è chiaro che di fronte a un pericolo reale e certificato per i nostri cittadini, prevale il buon senso e la garanzia di sicurezza pubblica. Ci piacerebbe che invece di fare della disinformazione e sminuire per partito preso l’avversario, i Verdi riconoscessero ad esempio il prezioso lavoro di piantumazione promosso da questa Giunta in Piazza della Erbe, dove abbiamo investito con entusiasmo per arricchire il panorama urbano del nostro centro storico". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ora è ufficiale: da domenica Emilia Romagna in zona gialla. Bar e ristoranti riaprono fino alle 18. Poi solo asporto o consegne a domicilio

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Un alleato contro il Coronavirus? Vitamina D, cos'è e come assumerne di più

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

Torna su
ForlìToday è in caricamento