rotate-mobile
Cronaca

Vaccini persi, Donini: "Caso sconcertante". Proseguono le indagini di Carabinieri e Ausl

E' durissimo l'assessore alla Sanita' della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, per le 800 dosi di vaccino Moderna andate perse a Forlì per un guasto al congelatore dell'ospedale Morgagni avvenuto nella nottata tra giovedì e venerdì

Un episodio "sconcertante", in seguito al quale "andranno presi provvedimenti veloci ed appropriati sul piano disciplinare". E' durissimo l'assessore alla Sanita' della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, per le 800 dosi di vaccino Moderna andate perse a Forlì per un guasto al congelatore dell'ospedale Morgagni avvenuto nella nottata tra giovedì e venerdì. "In tutta l'Emilia-Romagna c'ìè un lavoro di squadra enorme e l'impegno di tanti, tantissimi, per uno sforzo senza precedenti. Anche in ragione di questo sforzo enorme, che sta consentendo anche in Romagna la vaccinazione di decine di migliaia di persone - continua l'assessore regionale - non possiamo permettere che accadano questi fatti".

Di certo, dice chiaro e tondo Donini, l'incidente avrà delle conseguenze: "Attendo una relazione dettagliata da parte della Ausl Romagna. Dopodiche' andranno presi provvedimenti veloci ed appropriati sul piano disciplinare individuando precise responsabilita' per l'accaduto". Sono due le indagini avviate: una della Procura di Forlì e condotta dai Carabinieri del Nas di Bologna, che sabato mattina hanno provveduto a sequestrare l'apparato e le dosi inutilizzabili di vaccino, e l'altra dell'Ausl. Carabinieri e Ausl vogliono far luce sul perchè giovedì sera l'operatore addetto alla sorveglianza non avrebbe captato il segnale d'allarme, facendo scattare la prevista procedura d'emergenza. L'altra questione riguarda il guasto al frigorifero, che aveva superato il collaudo da parte del personale qualificato alcuni giorni prima, l'8 gennaio, proprio in vista dell'arrivo dei 1500 flaconcini di vaccino Moderna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini persi, Donini: "Caso sconcertante". Proseguono le indagini di Carabinieri e Ausl

ForlìToday è in caricamento