Il Castellaccio di Rocca San Casciano è del Comune: lo sancisce il Consiglio di Stato

E’ stato riconosciuto il diritto di prelazione dell’ente locale sui privati, anche perché lo stesso nome del paese deriva proprio da quel monumento storico, che risale alle origini della storia dell’abitato

Con una sentenza della sesta sezione, il Consiglio di Stato ha stabilito che il Castellaccio di Rocca San Casciano è diventato definitivamente proprietà del Comune, contro alcuni privati che ne rivendicavano la proprietà. E’ stato riconosciuto il diritto di prelazione dell’ente locale sui privati, anche perché lo stesso nome del paese deriva proprio da quel monumento storico, che risale alle origini della storia dell’abitato. L’immobile era stato vincolato come bene culturale nel 1974 dalla Soprintendenza di Ravenna.

"Siamo contenti della bella notizia, che ora ci permette di proseguire i lavori di restauro, per ridare ai rocchigiani uno dei monumenti storici della nostra identità paesana", commenta il sindaco Rosaria Tassinari. Il castello costruito intorno al Mille dai Traversari di Ravenna o dai conti Guidi di Modigliana o Dovadola appartenne nel tempo a entrambe le casate e poi nel XIV secolo ai Calboli, feudatari della zona, il cui discendente Francesco nel 1382 lo lasciò per testamento a Firenze. Il castello fu quasi completamente distrutto dal terremoto del 1661. Rimangono intatti solo una robusta torre di 15 metri, detto Castellaccio, e alcuni tratti della cinta muraria. Il Castellaccio domina l'abitato di Rocca San Casciano, di cui è simbolo.


 

Potrebbe interessarti

  • Cattivi odori addio: ecco come pulire i bidoni della spazzatura

  • Top Hairstylist in città: scopri a chi affidare il tuo prossimo cambio di stile

  • Evitare la bolletta salata in estate con questi 3 suggerimenti

  • Nausea e cerchi alla testa? 5 rimedi per far passare prima la sbornia

I più letti della settimana

  • Giovane harleysta morto sulla Cervese, la fidanzata in prognosi riservata. C'è un testimone della sciagura

  • Va alla scoperta delle bellezze rurali, un infarto lo uccide: la vittima è un volto noto di Forlì

  • Tragico incidente all'alba: quattro morti, tra loro due fratelli minori

  • Tragedia nella notte: si schianta contro un albero, muore una 26enne

  • Ancora sangue sulle strade: sciagura in serata, muore un 28enne forlivese

  • Accertato un caso di Dengue a Forlì: scatta il Piano di disinfestazione contro la zanzara tigre

Torna su
ForlìToday è in caricamento