Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Castrocaro, dalle "bolle" al distanziamento: ecco come si torna a scuola

Il primo cittadino chiarisce che "nelle aule verrà garantito il distanziamento sociale, per cui non vi sarà l’obbligo di mascherina per gli studenti salvo che negli spostamenti"

Anche a Castrocaro Terme e Terra del Sole lunedì apriranno il nido, di competenza comunale, e le scuole da materna a medie, sotto la direzione del dirigente Davide Alpi. "Grazie ad un ottimo lavoro di squadra, l’apertura dell’intero complesso prevederà il rispetto dei consueti orari di ingresso e uscita, e non comporterà stravolgimenti nella vita dei ragazzi", esordisce il sindaco Marianna Tonellato. Il primo cittadino chiarisce che "nelle aule verrà garantito il distanziamento sociale, per cui non vi sarà l’obbligo di mascherina per gli studenti salvo che negli spostamenti. Gli ingressi saranno diversificati e pertanto non comporteranno scaglionamento di orari".

Nella sezione infanzia, puntualizza Tonellato, "verranno garantite le cosidette “bolle” di studenti ed insegnanti delle 4 sezioni, sia all’interno che all’esterno (giardino). Questo ha evitato lo smembramento di nuclei già creati di bimbi". Anche il prescuola, prosegue Tonellato, "è stato garantito grazie ad una gara comunale veloce e puntuale; il servizio verrà garantito con tutte le attenzioni richieste in materia di sanificazione e tutela della salute". Per quanto riguarda il servizio mensa, "sarà garantito grazie alla collaborazione della Ditta Gemos. Anche qui è prevista puntuale sanificazione e attenzione da parte degli operatori, garantendo così a tutti un servizio indispensabile come quello dei pasti".

Nella struttura delle elementari sono in corso i lavori per la riqualificazione energetica. "I ritardi dei lavori, sotto la direzione di Fmi del Comune di Forlì, sono stati dovuti all’emergenza Covid che ha procrastinato la consegna dei materiali - chiarisce Tonellato -. Abbiamo deciso tuttavia di proseguire i lavori che, altrimenti, avremmo dovuto posticipare al prossimo anno o, ancor più grave, avremmo rischiato la perdita del finanziamento ottenuto. Siamo sicuri che il disagio creato sarà ampiamente ripagato dal fatto di avere una scuola primaria sicura, bella ed energeticamente rinnovata".

Conclude Tonellato: "Si ripartirà quindi in sicurezza e puntualmente, con tutti gli accorgimenti possibili per garantire la sicurezza di studenti ed insegnanti. Ci saranno sicuramente margini di errore; dopotutto nessuno è infallibile! Per la buona riuscita dell’anno scolastico, occorrerà la collaborazione di tutti e l’attenzione - soprattutto da parte dei genitori - nel seguire con attenzione le disposizioni della dirigenza scolastica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castrocaro, dalle "bolle" al distanziamento: ecco come si torna a scuola

ForlìToday è in caricamento