Castrocaro, disponibile un “tesoretto” da due milioni. Ferrini: "Ascoltare i cittadini prima di decidere"

Il consigliere di minoranza Alessandro Ferrini rivolge un appello all'amministrazione affinché gran parte degli obiettivi vengano condivisi preventivamente con la comunità

L'avanzo del bilancio comunale di Castrocaro Terme e Terra del Sole, presentato durante il Consiglio comunale di lunedì ammonta a circa due milioni di euro che possono essere spesi proprio nel momento in cui occorre pianificare il rilancio dopo l'emergenza sanitaria. Vista l'importanza degli investimenti da affrontare nel prossimo futuro in termini economici e strategici, il consigliere di minoranza Alessandro Ferrini rivolge un appello all'amministrazione affinché gran parte degli obiettivi vengano condivisi preventivamente con la comunità.

"Il sindaco Marianna Tonellato può disporre liberamente di una cifra considerevole per lo sviluppo del nostro paese - esordisce -. Questo tesoretto, accumulato anche grazie ai risparmi e ai sacrifici dei cittadini, rappresenta una grande opportunità per il paese, soprattutto in questo momento critico". Un'opportunità che, secondo Ferrini, andrebbe sfruttata nel massimo rispetto della volontà popolare: "Vale la pena ricordare che la Tonellato ha vinto le elezioni senza la maggioranza assoluta dei votanti e che questa sarebbe l'occasione giusta per ripensare al futuro del territorio condividendo il percorso con l'intera comunità".

"Auspico non solo incontri serrati con gli operatori economici e le associazioni, ma anche assemblee pubbliche, in piazza rispettando il distanziamento, per confrontarsi sulle priorità del paese - continua -. Ad esempio le famiglie necessitano di servizi potenziati e di infrastrutture pubbliche adeguate, mentre gli esercenti attendono incentivi coraggiosi per far fronte alla crisi e ai recenti regolamenti approvati dalla stessa amministrazione. Esistono poi situazioni eclatanti: il centro storico di Castrocaro è in una condizione di abbandono che mal si concilia con qualsiasi ambiziosa immagine turistica: si pensi a Piazza Martelli che sta diventando pericolosa per i distacchi d'intonaco e per il degrado strutturale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soldi adesso ci sono e si possono spendere. "In questo senso - conclude l'esponente di Casa Civica - ho apprezzato molto l'ordine del giorno presentato al Sindaco dagli stessi consiglieri di maggioranza per sensibilizzarla verso alcune tematiche: un'iniziativa audace che non ha precedenti nel nostro Comune e che rivela, tuttavia, qualche problema di dialogo anche all'interno della squadra politica che guida il paese. Invece, in questo momento di notevoli disponibilità economiche, credo sia ancora più importante ascoltare tutte le esigenze dei cittadini prima di assumere decisioni irrevocabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalla quaterna al terno: la Dea Bendata trova casa in Corso Garibaldi, nuova gioia col Lotto

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Incidente sulla Cervese, ci sono feriti: lunghe code di auto nel rientro dalla riviera

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento