menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Castrocaro si torna sui banchi senza dirigente scolastico

"A fronte di tale situazione penalizzante per la realtà locale, - si legge in una nota - l'Amministrazione comunale esprime il proprio dissenso e sottolinea quanto il provvedimento sia poco costruttivo"

Nel 2011 le Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato prevedono che dall’anno scolastico 2012-2013 non potrà essere assegnato, in via esclusiva, un posto di Dirigente scolastico ed un posto di Direttore dei servizi generali e amministrativi alle istituzioni scolastiche autonome con meno di 600 alunni. Il provvedimento del Vice Direttore Generale dell’Ufficio scolastico regionale per l’Emilia Romagna ha individuato le istituzioni scolastiche aventi sede in regione, sottodimensionate per l’anno di prossima apertura. Fra queste è presente anche il Comprensivo Castrocaro che con i suoi 547 iscritti, riaprirà a settembre con un ufficio segreteria senza Direttore e con un Dirigente Scolastico presente solo alcuni giorni.

“A fronte di tale situazione penalizzante per la realtà locale, - si legge in una nota - l’Amministrazione comunale esprime il proprio dissenso e sottolinea quanto il provvedimento sia   poco costruttivo applicato ad una situazione dove la differenza è data da 53 unità fra cui si segnalano anche diverse situazioni di disagio. Nell’anno 2011-2012 gli alunni iscritti alla scuola pubblica sono 575. A questi si aggiungono i 129 iscritti alla materne paritarie. Un dato dunque alto per un paesedi circa 6 mila abitanti. Sono 704 i minori dai 3 ai 14 anni che frequentano le istituzioni scolastiche presenti nel territorio comunale”.

“Dall’anno scolastico 2000-2001, in sintonia con la proposta operativa dell’autonomia scolastica che guarda con favore gli obiettivi di una scuola dialogante, più flessibile, più adeguata alle domande sociali, ai bisogni del territorio, alle diversificate richieste d’istruzione da parte di ogni soggetto nonchè un nuovo rapporto tra primario e secondario, nasce l’ISTITUTO Comprensivo Castrocaro formato da una scuola materna, una primaria , una secondaria ed un ufficio segreteria con un Direttore S.G.A. e tre assistenti amministrativi.

Sono anni in cui si lavora per migliorare l’offerta formativa con l’adozione di veri e propri piani annuali (P.O.F.) assicurando partecipazione, efficienza e trasparenza. Dal 2000 ad oggi, l’istituto comprensivo Castrocaro si è sempre distinto per la qualità della sua offerta, per la gestione dell’handicap e per la buona integrazione dei tanti  immigrati che nell’ultimo decennio hanno popolato, sempre più numerosi, i banchi di scuola”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento