menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Celebrata a Rocca la festa di San Donnino: nasce un comitato per il restauro della chiesa

"Negli ultimi due mesi ho posto all’attenzione del nostro vescovo la situazione di San Donnino – ha detto don Carubia – e nella recente visita ha potuto conoscere l’antica abbazia e ha apprezzato la sua ubicazione"

In una domenica caldissima per le temperature a Forlì all’antica Abbazia di San Donnino a Rocca San Casciano è stata celebrata la festa patronale nella frescura dovuta all’altitudine nel quale si trova l’antico monastero. La festa che è stata celebrata nel pomeriggio di ieri ha visto la recita del rosario da parte di numerosi partecipanti, la celebrazione della Santa Messa da don Rudy e la processione con la venerata immagine della Modonna. Al termine della preghiera don Andrea Carubia responsabile della Pastorale Giovanile diocesana ha portato i saluti del vescovo Livio Corazza e ha annunciato la costituzione di un comitato attivo che contribuisca alla ricerca fondi per il restauro della chiesa, alla vita dell’antica sede monastica, alla valorizzazione e salvaguardia della struttura, completamente immersa nell’Appennino Romagnolo.

La proposta è stata accolta dai rocchigiani con molto interesse ed entusiasmo. “Negli ultimi due mesi ho posto all’attenzione del nostro vescovo la situazione di San Donnino – ha detto don Carubia – e nella recente visita ha potuto conoscere l’antica abbazia e ha apprezzato la sua ubicazione”. Presente alla festa anche il sindaco di Rocca San Casciano e il Vincenzo Buongiorno impegnato nel progetto che ha come finalità il ripopolamento del Comune dell’Appennino Romagnolo attraverso la promozione di un sano stile di vita e del benessere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento