rotate-mobile
Cronaca Predappio

Cento anni fa la Marcia su Roma, a Predappio sfilano i nostalgici: anche bambini tra le camice nere. "Il Governo Meloni? Meglio che niente"

C'erano anche bimbi, in rigorosa tenuta nera e fez in testa, tra i nostalgici del fascismo arrivati a Predappio per commemorare il centesimo anniversario della Marcia su Roma

C'erano anche bimbi, in rigorosa tenuta nera e fez in testa, tra i nostalgici del fascismo arrivati a Predappio per commemorare il centesimo anniversario della Marcia su Roma. Il corteo, organizzato dal presidente degli Arditi di Ravenna, Mirco Santarelli, è partito in silenzio: un migliaio di persone ha preso la strada verso il cimitero di San Cassiano, dove, dal 1957, si trova la cripta del duce, ma prima di incamminarsi qualcuno dei manifestanti ha teso il braccio per fare il saluto romano.

I nostalgici sfilano a Predappio a cento anni dalla Marcia su Roma (30-10-2022)

Ad un certo punto il gruppo ha intonato 'Faccetta nera'. E' stato invece scandito per tre volte il grido 'per sua eccellenza Benito Mussolini', con la risposta dei camerati. Poi l'inno italiano e "Allarmi siam fascisti". "Sarebbe bellissimo" se il governo cambiasse la legge Mancino, perché prevede "un reato di opinione", ha detto Santarelli. La legge "è usata come olio di ricino dalle sinistre per far star zitti noi.

GUARDA IL VIDEO

Nel momento in cui uno mi chiede un'opinione su Mussolini e io, è ovvio, ne parlo bene, rischio di essere denunciato. Una legge che punisce le opinioni delle persone è antidemocratica al 100%".

Boom di turisti, a ruba i gadget del Duce e le maglie di Paolo Di Canio

La legge Scelba, invece, per Santarelli "ci sta, la capisco. Io sono sempre stato uno che ho detto: "è finita la guerra, hanno vinto gli antifascisti", loro hanno fatto una legge che dice che io non posso costituire il disciolto partito nazionale fascista. Ci sta, li capisco". "Avrei votato per Lucifero se avesse sconfitto la sinistra in Italia. Quindi ho piacere che ci sia il Governo Meloni. Se c'è una cosa veramente pessima è la sinistra in Italia, era il mio avversario numero uno. Ha vinto un partito che ha cacciato finalmente dalla politica questi inutili personaggi", ha aggiunto. Quanto al nuovo governo “non è quello che rispecchia le mie idee, ma piuttosto che niente meglio piuttosto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cento anni fa la Marcia su Roma, a Predappio sfilano i nostalgici: anche bambini tra le camice nere. "Il Governo Meloni? Meglio che niente"

ForlìToday è in caricamento