Cronaca

Centri estivi, si prova anche per i piccolissimi 0-3 anni: "Una sfida reinventare tutto all'aperto"

Nonostante la rigidità dei protocolli anti-Covid, la cooperativa sociale 'Paolo Babini' è riuscita a organizzare il centro estivo 0-3 anni, a due settimane dall’avvio del centro estivo 3-6 anni

Nonostante la rigidità dei protocolli anti-Covid, la cooperativa sociale 'Paolo Babini' è riuscita a organizzare il centro estivo 0-3 anni, a due settimane dall’avvio del centro estivo 3-6 anni  per i bambini più grandi. I primi piccoli utenti sono proprio quei bimbi che, fino allo scorso febbraio, hanno frequentato il Nido di Sofia e il Nido Tick Tack Kids. Queste di fatto sono le due sedi in cui i centri estivi si svolgono: dopo il lungo lockdown i bambini tornano nei loro asili.

Spiega una nota della cooperativa: “La lunga pausa e la relativa permanenza a casa non sono senza conseguenze: per qualche bimbo è necessario un periodo di ri-ambientamento, per riappropriarsi degli spazi, per ritrovare i coetanei e riscoprire i volti famigliari degli  educatori, anche se celati dalle mascherine. Per molti il rientro tuttavia è caratterizzato dalla curiosità e dall’entusiasmo di ritrovare gli affetti, i giochi e gli spazi che, fino a qualche mese fa, riempivano la loro quotidianità.
E proprio gli spazi sono un punto cruciale di questa ripartenza: l’apertura dei centri estivi è infatti occasione per ripensare l’organizzazione dei servizi, spostando tutte le attività all’esterno”.

Anche per il Nido di Sofia e il Tick Tack, che pur da diversi anni si sperimentano e formano nell’educazione all'aperto, questa esperienza rappresenta un livello successivo: il passaggio è sottile ma fondamentale, perché si passa dal chiedersi “Quale attività possiamo fare oggi in giardino?” al “Come possiamo costruire una sezione a cielo aperto?”. Sempre una nota: “L’obiettivo di stare il più possibile all’aria aperta diventa un po’ anche la “provocazione” di provare a rinunciare agli spazi interni, ingegnandosi per vivere all’esterno l’intera giornata del nido, a 360 gradi. Certo si potrebbe dire “a luglio tutti i Santi aiutano” … ma noi siamo quanto mai curiosi di sperimentarci anche con il cambio di stagione e con l’arrivo dell’autunno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi, si prova anche per i piccolissimi 0-3 anni: "Una sfida reinventare tutto all'aperto"

ForlìToday è in caricamento