A sostegno delle coppie: oltre 73mila accessi nel 2015 al Centro Famiglie

Le attività svolte sono orientate all'informazione, alla prevenzione del disagio e delle difficoltà familiari legate alla crescita dei figli ma anche alla vita di coppia e soprattutto a promuovere l'agio e le competenze genitoriali

Oltre 73mila accessi nel 2015 al Centro per le Famiglie del Comune di Forlì, attivo da 21 anni e rivolto alle famiglie con figli da 0 a 18 anni. Le attività svolte sono orientate all'informazione, alla prevenzione del disagio e delle difficoltà familiari legate alla crescita dei figli ma anche alla vita di coppia e soprattutto a promuovere l'agio e le competenze genitoriali. Al Centro delle famiglie si accede soprattutto via internet attraverso il sito www.informafamiglie.it. Questo sito che collega tutti i centri famiglie della Regione si caratterizza per la semplicità di navigazione e la chiarezza con cui è costruito.

E' attiva una newsletter quindicinale che conta 2637 iscritti e rappresenta un vero e proprio vademecum e delle opportunità per le famiglie su tutto il territorio romagnolo. "L'attività che più caratterizza il Centro è la promozione delle competenze genitoriali attraverso il "percorso nascita", iniziativa svolta in integrazione con l'Ausl - chiarisce la responsabile Nadia Bertozzi -.Fiore all'occhiello del Centro questo percorso coinvolge le madri e le coppie fin dalla gravidanza e, sebbene le nascite siano in calo, poco più di 900 a Forlì nel 2015, aumenta il numero dei partecipanti, e fra loro le famiglie straniere e il numero dei papà. Da una rilevazione del Centro emerge che fra le coppie in attesa del primo figlio almeno il 50% ha frequentato il percorso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altre attività riguardano le famiglie con i figli più grandi con il progetto "essere genitori" che prevede consulenze genitoriali, gruppi di mutuo aiuto e la mediazione familiare. E' attivo anche un gruppo di famiglie affidatarie per sostenere e promuovere le famiglie che accolgono in affido minori, uno di mamme che promuovono l'allattamento al seno e l'uso dei pannolini lavabili per ridurre la produzione di rifiuti. Il Centro promuovere anche eventi di valenza comunitaria: da tre anni alla fiera Happy Family, la notte verde dei bambini e da anno scorso il mercatino delle pulcette. Da un anno sono partiti anche i seminari formativi per i nubendi o chi deve decidere se sposarsi, in collaborazione con l'Ordine degli Avvocati e l'Ordine dei Notai, sta riscuotendo un notevole successo. Lunedì sera alle ore 20,30 si svolgerà al Centro per le Famiglie di Via Bolognesi 23 il seminario "Vita di Coppia e Matrimonio". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bollettino più nero per Forlì: tre morti. Deceduto anche un ragazzo di 26 anni, attivo negli Scout

  • Il coronavirus si è portato via il direttore di Romagna Acque Andrea Gambi

  • Coronavirus, si aggrava il bilancio delle vittime: tre morti nelle ultime 24 ore

  • Aziende, il premier firma il decreto: ecco le attività che possono restare aperte

  • Esplosione di contagi alla casa di riposo di Rocca San Casciano: 16 positivi, scatta l'isolamento

  • Balzo degli infetti nel Forlivese: +36 in 24 ore. In Rianimazione ci sono 11 positivi al virus

Torna su
ForlìToday è in caricamento