rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca

Dopo quasi novant'anni di storia commerciale, chiude la cappelleria per antonomasia

Un altro pezzo da novanta lascia per sempre il centro storico. Campanello d'allarme anche in via delle Torri, la bomboniera commerciale della città

Un altro pezzo da novanta lascia per sempre il centro storico. E' negli stessi locali almeno da 86 anni, forse di più: impossibile dirlo con precisione, una volta dai cassetti è sbucato un atto di affitto datato 1930, e all'epoca l'attività era già in corso nello stesso negozietto ad angolo tra via delle Torri e piazza delle Erbe. A liquidare tutto per cessata attività è la storica cappelleria Cestari, uno dei “pilastri” del centro storico. I cartelli posti all'esterno parlano già chiaro, ma ad aggiungere una spiegazione è la titolare Anna Maria Caroli: “Vediamo il centro storico andare sempre più giù, nessuna inversione di tendenza. Il passeggio cala, gli incassi pure, la piazza è sempre più in mano a soggetti che gozzovigliano tutto il tempo. Da piazzetta della Misura dal pomeriggio in poi una donna sola ha disagio a passare”.

Continua Caroli: “Se avessi visto anche solo un piccolo miglioramento, dopo questi anni di crisi, magari sarei rimasta, ma proprio non ce lo vedo e quindi visto che sono 'grande d'età' ho deciso che è ora di andare alla mia meritata pensione, dato che lavoro da quando avevo sedici anni”. L'amaro per Caroli è palpabile: “Amo la mia città e mi spiace vederla così. Abbiamo chiesto almeno che togliessero il wifi in piazzetta della Misura per non favorire lo stazionamento delle solite facce, e ci hanno risposto di no. Invece hanno tolto i bagni pubblici ai Giardini Orselli dato che li trovavano sempre vandalizzati, con noi che li usavamo dato che gran parte dei negozi nei paraggi non è dotato di bagni”.

LA STORIA DELLA CAPPELLERIA ==> continua

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo quasi novant'anni di storia commerciale, chiude la cappelleria per antonomasia

ForlìToday è in caricamento