Un nuova serie di vetrine spente in centro, questa volta chiude 'Pittarosso'

La catena delle calzature ha chiuso circa a metà luglio ed ora, con la riconsegna delle chiavi alla fine del mese, sono sparite le insegne e tutti i segni distintivi della marca

Un altro pezzo viene a mancare nel mosaico del commercio in centro storico, questa volta a liberarsi sono gli ampi locali del centro commerciale 'Mega' di corso della Repubblica occupati fino a un paio di settimane fa da 'Pittarosso' e prima ancora da 'Piazza Italia'. Due piani, una delle superfici commerciali maggiori e di maggior pregio in centro. La catena delle calzature - arrivata a Forlì nell'aprile del 2017 - ha chiuso circa a metà luglio ed ora, con la riconsegna delle chiavi alla fine del mese, sono sparite le insegne e tutti i segni distintivi della marca, lasciando una scia di 4 vetrine spente all'inizio di corso della Repubblica, che, per ora, fa sapere Massimo Foschi del 'Mega' “non saranno riaccese, visto il periodo particolare”.


E' infatti una 'congiuntura maledetta' per il commercio: da una parte la storica crisi del centro storico, dall'altra il periodo estivo che certo non è quello di maggior forza per lo shopping in città, ed infine il Coronavirus che ha rivoluzionato i consumi, con enormi difficoltà da una parte a tornare ai fatturati precedenti e dall'altra a garantire il rispetto di tutte le necessarie regole di prevenzione sanitaria. “Non è certo uno dei periodi migliori”, spiega Foschi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


La chiusura di 'Pittarosso' non è solo dovuta al contesto locale. La catena delle calzature, infatti, sta chiudendo in Italia tutta una serie di negozi (anche a Pesaro, per esempio, in contemporanea a Forlì) nell'ambito di una ristrutturazione resa necessaria da una crisi che ha portato la questione in mano al Tribunale di Padova, che il 12 giugno ha concesso 4 mesi per il cosiddetto “concordato in bianco”, un periodo di attesa di un piano di rilancio e di rientro dal debito stimato in diverse decine di milioni di euro. La crisi di 'Pittarosso' a livello locale porta ad un tassello in meno nell'offerta di calzature e abbigliamento in centro, per la fascia dei prezzi economici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino domenicale: altri contagiati nel Forlivese

  • Attacco di recensioni negative, il ristorante pubblica un cartello contro gli "haters"

  • Non ce l'ha fatta il motociclista tamponato da un'auto: era un volto noto della città

  • Dove mangiare a Cesenatico? La top 5 dei ristoranti di pesce

  • Attraversa davanti all'Electrolux, gravissimo un lavoratore investito da un'auto

  • Coronavirus, 5 pazienti in terapia intensiva. Scoppia un nuovo focolaio a Predappio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento