menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Davide Giuliani

Foto Davide Giuliani

Centro, i commercianti: "Sosta gratuita non basta. Aprire piazza Saffi"

In teoria avrebbero dovuto fare i salti di gioia all'annuncio della sosta gratuita dalle 18 in centro storico e dalle 16 (con disco orario) il sabato. E invece i commercianti bacchettano l'amministrazione comunale

In teoria avrebbero dovuto fare i salti di gioia all'annuncio della sosta gratuita dalle 18 in centro storico e dalle 16 (con disco orario) il sabato. E invece Alberto Zattini, direttore della Confcommercio di Forlì, e Giancarlo Corzani, direttore della Confesercenti, bacchettano l'amministrazione: “Ci vuole più coraggio”. Insomma, insoddisfazione dei commercianti, che tornano a chiedere maggiore accesso a piazza Saffi.

Scrivono Zattini e Corzani. “Nonostante si sia a fine mandato, l’Amministrazione Comunale non ha ancora maturato la convinzione di dover affrontare il tema dell’accessibilità e della sosta nel centro storico con maggior coraggio e quindi con interventi più radicali. Gli “interventi a tempo” deliberati dalla Giunta, senza peraltro trovare il tempo per confrontarsi con le categorie, sono utili palliativi, peraltro presentati come costosi “regali” concessi con magnanimità. Si tratta di un pessimo approccio ad un problema strutturale, quello del centro storico, che ha bisogno di interventi di ben altro spessore”.

I rappresentanti dei commercianti pertanto chiedono ben altro: “Se gli Amministratori avessero avuto la pazienza, che auspichiamo possano trovare nei prossimi giorni, di ascoltarci avrebbero avuto modo di constatare che le nostre Organizzazioni hanno la necessità di parlare dei problemi strutturali che riguardano il centro cittadino e le imprese che in esso operano. Vorremmo ragionare delle possibili soluzioni alle problematiche del centro storico e vorremmo dare il nostro contributo in termini di idee, convinti del fatto che dobbiamo essere aperti, tutti, a ogni possibile intervento, senza pregiudizi e senza preconcetti. Siamo consapevoli, ci mancherebbe altro, che le cause di questa crisi drammatica hanno le radici ben oltre il perimetro locale ma siamo altrettanto convinti che la durezza con la quale la stessa colpisce i settori produttivi ed in particolare le nostre imprese, imponga, a livello locale, scelte coraggiose, anche di natura sperimentale”.

Di cosa si parla? Ritorna il tema dell'accesso alle auto di piazza Saffi: “Certamente non siamo gli unici ad invocare maggiore coraggio nelle scelte: negli ultimi mesi sia il Presidente di Eataly, Oscar Farinetti (lo citiamo perché sarà la sua azienda a fare, nell’anno venturo, uno dei più importanti investimenti degli ultimi anni in centro storico, nel palazzo Talenti Framonti) sia il Presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena hanno pubblicamente posto il tema di una diversa e migliore accessibilità di Piazza Saffi. Resta quindi del tutto irrisolto il tema dell’accessibilità e degli interventi strutturali necessari per uscire da questo assoluto immobilismo che da anni stiamo registrando nel centro storico. Vorremmo infine che il Vice Sindaco Biserna trovasse il tempo di impegnarsi in un confronto che si basasse su contenuti meno banali rispetto quelli proposti nell’illustrare il tema della sosta nella “delibera a tempo””.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento