rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Centro storico

Vivere in centro, Zattini (Ascom): "Ci sono aree emarginate come Corso Mazzini. Le parole del vicesindaco si scontrano con la realtà dei fatti"

Così Zattini (Ascom-Confcommercio): "Lla residenzialità di qualità va incentivata, cosa che non è stata fatta in questi anni"

Le parole del vicesindaco con delega all'Urbanistica Daniele Mezzacapo in merito alla richiesta abitativa in aumento in centro storico ha aperto un dibattito che sta coinvolgendo associazioni di categoria e mondo della politica. Per il direttore di Ascom-Confcommercio Alberto Zattini "le cose non stanno proprio così. L'intervento del vicesindaco è quantomeno discutibile. Rimane irrisolto il tema del centro storico, a dispetto di quello che ha dichiarato agli organi di informazione. Anzi. Le difficoltà del centro in questi anni si sono acuite, se non altro anche perché è impoverito e messo in difficoltà da ciò che sta nascendo nella 'semi-periferia'".

Il riferimento è "alle aree vicine al casello dell'A14, la cui costruzione e attivazione - ancora da completare - hanno seriamente compromesso la funzionalità del centro storico, sotto ogni punto di vista". L'auspicio è che "in centro venga reintrodotta la residenza, che deve essere di qualità, come diciamo da tempo". Per cui quelle del vice sindaco "paiono essere più auspici che elementi concreti". Ci sono zone "nelle quali le difficoltà di integrazione le hanno portate ad essere emarginate. Non c'è la necessità di nascondersi dietro a un dito. Un esempio è certamente quello di corso Mazzini e vie limitrofi. Basta andarci, specie in alcune ore del giorno, per rendersene conto. Venissero a dirci che la situazione non è quella che denunciamo da tempo: quanti sono i forlivesi che andrebbero ad abitarci?".

Per Zattini bisogna "riportare i forlivesi a riappropriarsi del loro centro storico, invertendo allo stesso tempo le politiche abitative sulle case popolari. Ci saremmo aspettati maggiore coraggio, su questo fronte, da parte dell'amministrazione comunale. Quanto fatto, o non fatto, in questi anni, ha prodotto i risultati e la situazione che sono sotto gli occhi di tutti". In conclusione "la residenzialità di qualità va incentivata, cosa che non è stata fatta in questi anni. Le parole del vice sindaco si scontrano con la realtà dei fatti. Certamente alcuni interventi dell'amministrazione sono apprezzabili, ma non possiamo fare finta di non vedere che, sul fronte della residenza, il centro stia attraversando un pessimo momento".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivere in centro, Zattini (Ascom): "Ci sono aree emarginate come Corso Mazzini. Le parole del vicesindaco si scontrano con la realtà dei fatti"

ForlìToday è in caricamento