Centro storico, il Comune bacchetta i commercianti: "Mancanza di rispetto verso tutti"

Così il vice sindaco, con delega al centro storico, Veronica Zanetti, interviene in merito alla diffusione del documento elaborato e inviato alla stampa da Confesercenti e Confcommercio su centro storico e mobilità

"L'amministrazione comunale sta lavorando da mesi alla definizione del Piano sosta e mobilità, come primo step di una proposta più vasta e organica per il centro storico. Abbiamo deciso di farlo seguendo un metodo di grande condivisione che da oltre dieci giorni ha visto susseguirsi una serie di incontri, voluti dal Comune, ai quali hanno preso parte i rappresentanti dei quartieri, dei sindacati, delle associazioni economiche e delle associazioni ambientaliste. Alla luce di questo, stupisce e rammarica la non disponibilità dimostrata da Confesercenti e da Confcommercio nell'intraprendere un percorso di concertazione e partecipazione, condiviso dagli altri interlocutori presenti. Prendiamo atto dello strappo unilaterale che si è consumato e che consideriamo una mancanza di rispetto nei confronti non solo dell'amministrazione, ma di tutti coloro che martedì pomeriggio erano seduti intorno allo stesso tavolo per discutere nel merito delle questioni”. Così il vice sindaco, con delega al centro storico, Veronica Zanetti, interviene in merito alla diffusione del documento elaborato e inviato alla stampa da Confesercenti e Confcommercio su centro storico e mobilità.

“Dopo la prima riunione a più voci convocata una decina di giorni fa dall'amministrazione comunale per la presentazione di un pacchetto di proposte – tra cui la revisione delle tariffe della sosta - che ha l'obiettivo di migliorare la qualità della vita della città e del centro storico in termini di vivibilità, accessibilità e sicurezza, l'incontro di martedì doveva essere un ulteriore momento di condivisione utile a recepire le richieste e le integrazioni di tutte le parti coinvolte nel processo di definizione del piano, un piano declinato sui temi della mobilità del centro storico, elemento che può rappresentare un vero collante sociale ed economico per i vari portatori di interesse”, continua la nota dell'amministrazione comunale.

“Si era deciso all'unanimità e con il consenso di tutti di non presentare pubblicamente i documenti o i risultati parziali del lavoro – sottolinea l'assessore alla Mobilità, Alberto Bellini - che prevede la condivisione e la verifica di obiettivi, criteri e azioni che verranno realizzati nei prossimi tre anni. La verifica sarà basata sui dati quantitativi, quali, ad esempio, flussi di persone, traffico e numeri utenti del trasporto pubblico locale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amministrazione comunale continuerà a sviluppare progetti e proposte "con tutti i rappresentanti della città pronti e disponibili a sviluppare soluzioni nell'interesse della città – precisa  Zanetti –. Per noi il punto di vista dei commercianti rimane importante. Dunque, porte aperte a chi vorrà condividere un progetto comune per il bene del nostro centro storico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aereo ultraleggero precipita e prende fuoco: perde la vita la promessa del nuoto Fabio Lombini

  • La sciagura di Fabio Lombini, gli ultimi istanti di vita col sorriso ripresi in un video

  • Covid-19, amici o fidanzate non conviventi in auto: tutte le regole da seguire

  • Addio a Fabio Lombini, "Era esempio quotidiano di forza di volontà"

  • Virus 'clinicamente sparito' anche in Romagna? No, circola ma poco. Ecco cosa sta accadendo

  • Covid-19, il bollettino: un'anziana vittima a Forlì e un nuovo caso a Santa Sofia

Torna su
ForlìToday è in caricamento