rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

L'Arma celebra il 201esimo della Fondazione: "Intensificata la lotta ai furti"

Venerdì mattina, presso la caserma "A. Lombardini", sede del Comando Provinciale Carabinieri di Forlì-Cesena, l'Arma ha celebrato il 201° annuale della sua fondazione.

Venerdì mattina, presso la caserma “A. Lombardini”, sede del Comando Provinciale Carabinieri di Forlì-Cesena, l’Arma ha celebrato il 201° annuale della sua fondazione. La cerimonia si è svolta alla presenza del prefetto di Forlì-Cesena, Rosa Erminia Cesari, del deputato Marco Di Maio, del questore Salvatore Sanna e dei responsabili degli uffici giudiziari di Forlì, nonché degli altri rappresentanti delle istituzioni della Provincia.  Dopo lo schieramento del Reparto di formazione, costituito da personale effettivo alla sede e alle Stazioni dipendenti, nonché del 13° Elinucleo di Forlì, è stata data lettura dei messaggi augurali pervenuti dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e dal Comandante Generale dell’Arma, Generale Tullio Del Sette.
 
Subito dopo ha preso la parola il comandante provinciale dei Carabinieri, il colonnello Adriano Vernole, che nel corso del suo breve intervento, ha fatto cenno alle principali operazioni di servizio portate a termine nel 2014 da parte dei Reparti dipendenti ed ai numerosi interventi operati a seguito delle richieste pervenute (circa 80.000) alle Centrali Operative del territorio. In particolare Vernole si è soffermato sugli sforzi operativi volti a contrastare il fenomeno dei reati predatori, tra cui i furti in appartamento e in danno degli anziani, e sulla necessità di incrementare, così come si sta facendo in collaborazione con le altre forze dell'ordine, l’attività di prevenzione ai suddetti reati, "perchè si tratta di fenomenologia di reati che negli ultimi ha avuto un notevole incremento non solo in questa provincia, ma anche nel resto del territorio italiano".

L'Arma celebra il 201esimo della Fondazione

Nel corso della cerimonia il Colonnello ha consegnato ai sottonotati militari distintisi in attività di servizio, le seguenti ricompense: encomio solenne concesso dal comandante interregionale dell'Ara “Vittorio Veneto” agli appuntati scelti Alessandro Gabrielli e Yuri Pirazzini, effettivi, rispettivamente, alla stazione di Cesena e di Forlì per aver affrontato in Rimini, il 28 febbraio 2014, un esagitato che, armato di fucile, aveva esploso un colpo contro di loro, riuscendo a disarmarlo e trarlo in arresto.

Encomio semplice concesso dal comandante della Legione Carabinieri Marche al capitano Amedeo Consales, comandante del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Forlì, per aver condotto una complessa attività investigativa avviata a seguito di un efferato omicidio, avvenuto in Ascoli Piceno nell’aprile 2011 che ha consentito di individuare e trarre in arresto il responsabile del delitto.

Infine encomio semplice concesso dal comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna all’appuntato scelto Federico Lucchi, addetto alla Stazione di Cesenatico che in Cesenatico, il 16 agosto 2013, ha affrontato due rapinatori armati di coltello che stavano mettendo a segno una rapina all’interno di un istituto di credito, riuscendo ad arrestarli ed ha recuperare l’intera refurtiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arma celebra il 201esimo della Fondazione: "Intensificata la lotta ai furti"

ForlìToday è in caricamento