Cestini usati per i rifiuti domestici, così si rifiuta il modello Alea: brutta abitudine in aumento

Chi si libera in questo modo della nettezza urbana lo fa per pigrizia o come ribellione al sistema di raccolta differenziata

Si moltiplicano di giorno in giorno le segnalazioni di cestini per la raccolta rifiuti scambiati per cassonetti. Gli operatori di Alea Ambiente sono impegnati alla rimozione dei sacchetti della spazzatura. Chi si libera in questo modo della nettezza urbana lo fa per pigrizia o come ribellione al sistema di raccolta differenziata. Basta fare un giro a piedi e osservare i cestini per rendersene conto. E non si pensi che succede soltanto nelle periferie o nei parchi. Capita infatti di veder spesso un cestino costantemente pieno di sacchetti chiusi di fronte ad un elegante palazzo del centro storico. Forlì è all’inizio della raccolta differenziata di Alea, ma, ha evidenziato nei giorni scorsi il direttore generale di Alea Ambiente, Paolo Contò, "è molto positivo il dato relativo al secco prodotto nelle prime settimane di marzo in tutto il bacino, pari a 891 tonnellate rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, che aveva prodotto oltre 2600 tonnellate, quindi si parla di una riduzione del 66,6%".

Il conferimento di rifiuti in contenitori diversi rispetto a quello preposti è punito con una sanzione di 104 euro, secondo quanto stabilito dal regolamento di Atersir - Agenzia territoriale dell'Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti che disciplina l'attività di vigilanza in materia di raccolta e di conferimento dei rifiuti ed il sistema sanzionatorio. La Polizia Municipale lavora al fianco degli uffici comunali per l'entrata in funzione delle "fototrappole", le telecamere di sorveglianza nei luoghi dove è più frequente il sorgere di mini-discariche. In queste ultime settimane è stato formato il personale e contemporaneamente si è provveduto nell'installazione della segnaletica laddove ci saranno i dispositivi. E' stata annunciata anche una rimodulazione delle zone più sensibili al fenomeno rispetto a quanto inizialmente previsto dal progetto.

IL VIDEO - Auto abbandona un divano a Coccolia: ripreso dalle telecamere

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • Nuova avventura imprenditoriale per il "Big Boss": il re degli hamburger rilancia uno storico ristorante

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento