Cgil forlivese in lutto: addio a Mauro Masotti, capolega Spi Cgil a Modigliana

E' una perdita che "ci riempie di dolore", afferma il segretario generale della Cgi, Maria Giorgini, specificando che le bandiere del sindacato sono state listate a lutto

La Cgil forlivese piange la scomparsa di Mauro Masotti, capolega Spi Cgil a Modigliana. E' una perdita che "ci riempie di dolore", afferma il segretario generale della Cgi, Maria Giorgini, specificando che le bandiere del sindacato sono state listate a lutto. Prosegue Giorgini: "Le compagne e i compagni della Cgil di Forlì e dello Spi Cgil Forlì si stringono attorno alla famiglia di Mauro Masotti e a tutta la comunità di Modigliana. Mauro, delegato storico della Fillea Cgil all’azienda Alpi di Modigliana ha dedicato la sua vita alla Cgil prima come lavoratore e poi come pensionato ricoprendo in ultimo l’incarico di capolega Spi della Cgil di Modigliana".

"Ma Mauro per tutti noi e per la comunità è stato molto di più - continua Giorgini -. Un compagno dai solidi ideali, un sindacalista sempre presente, un collega di lavoro, un amico.  Sempre vicino alle persone non hai smesso di ricordare la fatica del lavoro nella fabbrica, le lotte per ottenere salario, diritti e sicurezza sul lavoro.  Con poche parole, e spesso con il sorriso, ha rappresentato  nelle nostre assemblee l’orgoglio operaio, i valori progressisti, e stimolato sempre il gruppo dirigente a non dimenticare le radici della Cgil fondate sula Resistenza, sull’Antifascismo e sulla Costituzione".

Conclude Giorgini: "Negli ultimi anni Mauro è sempre stato il biglietto da visita della nostra Festa “Facciamo Quadrato” accogliendo con il sorriso e una battuta sempre pronta, anche importanti personaggi del mondo politico, sindacale e dello spettacolo. A Mauro vorremo sempre bene e resterà sempre nella memoria della nostra Camera del Lavoro". Sabato alle ore 10.30 ci sarà all’obitorio di Modigliana in Piazza Oberdan un ultimo saluto. 

MASOTTI 3-2

masotti 2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento