Enogastronomia / Forlimpopoli

Chef stellati francesi e cucina popolare e casalinga: una visita a Forlimpopoli per guardare al futuro

La visita di quest'anno si inserisce nel progetto di creare un evento gastronomico stellato associando la cucina popolare e casalinga a quella stellata

Si è svolta nei giorni della Festa Artuisiana la visita a Casa Artusi, accolti dalla presidente di Casa Artusi Laila Tentoni e dalla sindaca Milena Garavini, della delegazione dell'associazione francese "La Bonne Europe: Lyon, Beaujolais, Romagna: l'alleanza del gusto". Il progetto di cooperazione transnazionale creato nel 2005 ha inserito due anni dopo nelle sue attività la partecipazione alla Festa Artusiana, visitando stand, confrontandosi con i ristoratori e i produttori, entrando in contatto con le scuole di formazioni culinarie locali e mettendole in contatto con quelle francesi tra le quali Cfa le Fontanil Chambery, Cfa gastronomie President Christian Tetedoie e i formatori dell’ Instituto Paul Bocuse. La visita di quest'anno si inserisce nel progetto di creare un evento gastronomico stellato associando la cucina popolare e casalinga a quella stellata. All'incontro, organizzato da Stephanie Plaza, erano presenti Davy Tissot (bocuse d’Or 2021), Jean-Philippe Merlin (direttore sala ristorante Paul Bocuse), Romain Barthe (chef del Beaujolais), David Carré (Cannes), Antonello Cabras (chef Lyon), Odile Mattei (giornalista Lyon People e Lyon 1ere), Pierre Jarlier e Beatrice Berthoux.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chef stellati francesi e cucina popolare e casalinga: una visita a Forlimpopoli per guardare al futuro
ForlìToday è in caricamento