Cronaca

Chiama l'ambulanza e scatta il dispiegamento di forze perchè non si trova più in casa

A generare il problema è stata l'apprensione di un'anziana, che lamentava dolori e che ha chiesto l'intervento dell'ambulanza del 118

La sua richiesta di aiuto ha mobilitato inutilmente le forze del pronto intervento martedì mattina a Forlì. A generare il problema è stata l'apprensione di un'anziana, che lamentava dolori e che ha chiesto l'intervento dell'ambulanza del 118. Giunto sul posto, in un'abitazione di Forlì, l'equipaggio del mezzo di emergenza non si è visto aprire la porta di casa nonostante le insistenti scampanellate. Per questo è stato attivato il protocollo che in questo caso prevede l'avviso alla Polizia e ai Vigili del Fuoco, per valutare l'apertura forzata della porta, in quanto la richiedente dell'intervento avrebbe potuto aver perso i sensi e necessitare di aiuto. Sul posto, con l'ambulanza e la pattuglia della polizia alla fine si è potuto appurare che l'anziana invece di attendere l'ambulanza ha preferito recarsi di persona dal medico di base. Per cui l'allarme è rientrato, anche se con un dispiegamento inutile di forze dato che l'ambulanza è stata distolta da altri interventi per oltre un'ora.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiama l'ambulanza e scatta il dispiegamento di forze perchè non si trova più in casa

ForlìToday è in caricamento