rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Corso della Repubblica

Colpo al cuore di Forlì, chiude l'Hotel della Città. I sindacati: "Salviamolo"

I sindacati, che invocano un incontro urgente con la Fondazione Garzanti al fine di comprendere le intenzioni sul futuro della struttura, sono convinti "che ancora non si sia dato il giusto rilievo alla situazione"

E' l'albergo storico di Forlì. L'Hotel della Città, il prossimo 31 marzo, chiuderà i battenti. E' quanto annunciano Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, chiarendo che il 25 febbraio scorso "la società S.A.I.L.A gestore da più di vent’anni della Hotel della Città, ha comunicato, al tavolo istituzionale tenutosi in Provincia, l'irrevocabile decisione di chiudere lo storico hotel. Da quella data, i tentativi di evitare la chiusura sono ormai sempre più lontani".

"Le organizzazioni sindacali - affermano Mariangela Bandini, Matteo Fabbri e Maurizio Casadei - hanno richiesto fin da subito al Comune di Forlì e all'associazione Federalberghi di farsi garanti e promotori della tutela dell’occupazione come anche dell’opportunità di non disperdere un punto di accoglienza turistica e di interesse sociale e culturale per molte associazioni, attività e cittadini Forlivesi. Per questo se da una parte si attende di conoscere da Federalberghi e dalle Istituzioni la possibilità di ricollocazione degli 8 lavoratori interessati nelle strutture ricettive forlivesi, dall’altra si è chiesto al Comune di Forlì di assumersi la responsabilità di questa difficile situazione, attivandosi per mettere in rete le forze imprenditoriali del territorio al fine di non disperdere la struttura e darne nuova vita".

"Crediamo - aggiungono Bandini, Fabbri e Casadei - che la chiusura di questa storica attività in questo momento dove altre importanti iniziative turistico commerciali hanno scelto il centro di Forlì come volando per il loro sviluppo, sia un vero e proprio controsenso. Significa rinunciare e mancare un’opportunità che se intrapresa porterebbe ad una valorizzazione del territorio poiché riuscirebbe a dare un adeguato servizio ricettivo di  accoglienza turistica convogliando e preservando il patrimonio culturale che da sempre quella struttura ha recepito. Manca inoltre all’appello la Fondazione ' Garzanti', proprietaria dello storico Hotel, alla quale chiediamo un impegno vero, concreto e  soprattutto costante. Infatti all’ultimo incontro in cui è emerso che alla base della decisione di S.A.I.L.A di non proseguire nell’attività vi sia anche la difficoltà relativa ai canoni di affitto e al rapporto con la proprietà, la Fondazione era assente.

I sindacati, che invocano un incontro urgente con la Fondazione Garzanti al fine di comprendere le intenzioni sul futuro della struttura, sono convinti "che ancora non si sia dato il giusto rilievo alla situazione e chiedono che le parti istituzionali si  facciano garanti e si assumano la responsabilità di attivarsi affinché sia evitata la perdita di occupazione e professionalità, e che il territorio non si trovi a dover subire  un vero e proprio impoverimento, fatto che andrebbe inevitabilmente a ripercuotersi e a determinare nuovamente una irrimediabile perdita".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo al cuore di Forlì, chiude l'Hotel della Città. I sindacati: "Salviamolo"

ForlìToday è in caricamento