Venerdì, 19 Luglio 2024
100 e maturi

Cinque anni per "scoprire me stessa", Alice e la lode all'Itis: "Futuro? Interesse per le energie rinnovabili e i motori elettrici"

Alice si definisce "una ragazza energica, determinata e curiosa. I miei anni di scuola sono stati sempre accompagnati dalla passione per il canto, per lo sport ed ovviamente per la scienza"

Alla fine del suo cammino all'Industriale "Marconi", indirizzo 'elettronica', è arrivato il diploma arricchito dalla lode per Alice Rinieri. Si definisce "una ragazza energica, determinata e curiosa. I miei anni di scuola sono stati sempre accompagnati dalla passione per il canto, per lo sport ed ovviamente per la scienza".

Come definisce i 5 anni all'Itis?
"Questi 5 anni sono stati per me un'occasione di miglioramento e di scoperta, non solo sul piano scolastico, ma anche personale, in quanto ho avuto la possibilità di fare moltissime esperienze,  anche extrascolastiche. Grazie al supporto dell'istituto e dei docenti, ho potuto partecipare ad occasioni irripetibili, tra le tante, il corso dell'Aeronautica Militare che mi ha portato a pilotare un aeroplano".

Soddisfatta di aver scelto l'indirizzo Elettronica per il triennio conclusivo?
"Sono molto contenta di aver scelto questo indirizzo, perché mi ha permesso di esplorare i concetti e i principi su cui si fonda il mondo della tecnologia. Nonostante non avessi, al momento della scelta, una passione particolare per l'elettronica, le materie che ho studiato mi hanno appassionato sempre di più nel corso degli anni".

Alla fine è arrivato un diploma con tanto di lode. É un risultato che attendeva e che ha cercato?
"Il 100 e lode è stato per me un importantissimo traguardo, che non mi sarei mai aspettata di raggiungere all'inizio di questi 5 anni, ma che è diventato sempre più realizzabile con il susseguirsi dei risultati positivi negli anni di scuola".

Il ricordo più bello?
"È difficile scegliere un ricordo più bello ma sicuramente i momenti passati con i miei compagni di classe in gita a Vienna riserveranno sempre un posto speciale nel mio cuore".

Cosa ha pensato al termine dell'esame di maturità?
"Mi sono guardata indietro soddisfatta e felice del percorso fatto, per me era fondamentale riuscire a dare il meglio di me all'orale, così come in tutte le prove che mi hanno accompagnato in questi 5 anni".

Ora cosa farà?
Mi iscriverò alla facoltà di Ingegneria dell'energia elettrica, in questo modo potrò approfondire tematiche che mi hanno appassionato molto durante il mio percorso di studi, come le energie rinnovabili e i motori elettrici, senza però allontanarmi troppo da ciò che ho studiato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque anni per "scoprire me stessa", Alice e la lode all'Itis: "Futuro? Interesse per le energie rinnovabili e i motori elettrici"
ForlìToday è in caricamento