menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Forlì che funziona, tutte le segnalazioni dei cittadini

Non solo cose che non funzionano, Forlì è anche una città ricca di buoni esempi. Li segnaliamo per la rubrica "La città che funziona"

Non solo cose che non funzionano, Forlì è anche una città ricca di buoni esempi. Li segnaliamo per la rubrica “La città che funziona”, che accompagna quella intitolata “La Forlì che non va” (una raccolta di segnalazioni di disservizi e degrado da parte dei cittadini). Consapevoli che è più difficile ricordarsi delle esperienze positive rispetto a quelle negative, chiediamo ai nostri lettori uno sforzo in più e di segnalarci ciò che vi ha colpito in positivo, che vi è piaciuto. Mandateci numerose le vostre segnalazioni (anche con fotografie) all'indirizzo e-mail: redazione@romagnaoggi.it.

Ecco le segnalazioni:

21. BENE IL CENTRO FAMIGLIE

Scrive nella sua segnalazione su cosa funziona in città Alice Alni: “Il Centro famiglie di Forlì è un luogo dove i servizi funzionano davvero bene, dove si progredisce nelle attività e si migliora ogni giorno per le esigenze delle famiglie. Si tratta di un ambiente familiare unico e speciale per mamme, papà, bimbi, nonni dove operatori del settore attenti, sorridenti, professionali si mettono a completa disposizione dando consigli utili nel percorso quotidiano. Credo che questo centro funzioni così bene perchè è un ambiente sano per genitori e figli, certo il merito va a chi ci lavora per impegno, passione e professionalità e a chi dirige per la capacità di organizzare eventi e incontri nuovi, approfondimenti, discussioni aperte sulle tematiche della crescita dei bimbi e sull'evoluzione della famiglia, laboratori, letture, momenti musicali, mostre scambio e spazi a tema. Questo servizio mette a disposizione tanti spazi come i corsi pre parto, corsi mamme-papà e neonati, visite domiciliari e incontri post parto, spazio problematiche allattamento, info su pannolini lavabili, percorsi di crescita con esperti, pediatri, psicologi”.

20. BENE LE PISTE CICLABILI.

Nella sue due segnalazioni per la 'Forlì che funziona' Davide Smiraglio loda le “piste ciclabili in aumento. Ormai Viale dell'Appennino è tutta ciclabile e stanno costruendo nuove piste in Viale Bolognesi e in Viale Spazzoli”.

Inoltre il lettore plaude all'intervento tempestivo del Comune in base a cui “sono state rimosse le sbarre pericolose per i bambini nel gioco del Parco della Resistenza segnalate qualche settimana da nella "Forlì che non va". Mi piace questo servizio”.

19. RECUPERO DI UN GATTO

Scrive nella sua segnalazione alla redazione Antonella Menghi Brusi: “Un gatto è venuto a morire nel mio giardino fra i tetti. Il personale del canile comunale di Forlì è intervenuto nel giro di mezzora dalla chiamata, con grande gentilezza e professionalità. Poiché si tratta di un lavoro per certi versi ingrato, che io non avrei mai potuto fare, a loro va tutta la mia riconoscenza”.

18. TANTI GIARDINETTI E BEN CURATI

L'alto numero di giardinetti di quartiere in città è un buon esempio che il centro Estetica il Fiordiloto cita come positivo per la città "Una delle tante cose che solitamente non vengono notate dalle persone, ma chi ha figli si, è l'alto numero di "giardinetti pubblici" che ci sono in tutta la città, io abito a Buscherini e nella zona fra via Orceoli e la Scuola Bersani ne ho ben contati 8! per chi ha bambini li vuol far giocare sono una manna dal cielo (fra l'altro tutti ben tenuti). Inoltre la recente iniziativa Forli Cammina (che ho segnalato a amici in altre città d'italia) è molto invidiata!!"

17. L'EX DEPOSITO ATR ( Risposta ad una segnalazione del La città che non va)

Claudio Angelini, direttore creatico Ipercorpo sottolinea che "il progetto ATR contemporaneo, che vede impegnati il collettivo teatrale Città di Ebla e i suoi partners,  coadiuvato da Spazi Indecisi e Romagna Creative District, ha curato la programmazione culturale della spazio ATR durante la Notte verde/Innovazione Responsabile, attraverso la realizzazione del festival Ipercorpo, e, dopo la notte verde, attraverso l'organizzazione della mostra fotografica Totally Lost inserita nel progetto Atrium. Per questo progetto Città di Ebla ha vinto un bando della regione Emilia Romagna sulla riqualificazione di luoghi sotto tutela a fini culturali classificandosi al primo posto e ricevendo un plauso dalla regione stessa per come stiamo conducendo l'attività che è ancora in corso. - spiega Angelini - Inutile aggiungere parole sugli eventi, che hanno portato operatori e pubblico da tutta Europa, sostenuti da Comune, Provincia e Regione, definiti "Best Practice" per la logica di riuso di uno spazio per decenni dimenticato che è stato restituito alla città. Basta navigare su internet per rendersi conto della portata delle iniziative e della lungimiranza della collaborazione espressa in primis da ATR che ci ha concesso lo spazio, anche grazie alla solida rete di collaborazioni istituzionali e private sul territorio”.

16. ATTIVITA DELL’AISM

Christian Petrilli segnala, come buon esempio per la città, l’attività dell’Aism, l’Associazione italiana Sclerosi Multipla. Questa la breve nota di Petrilli in merito: “Sono un volontario. Questa è una delle cose che a Forlì funzionano a meraviglia, con numerosi incontri, convegni e feste sparse per la provincia,e una sede AISM davvero stupenda”.

15. BIKE SHARING

Ad una lettrice piace e promuove il servizio di bike sharing presente a forlì e recentemente presentato dalla trasmissione "Sereno Variabile" in data 18 maggio 2013 ,visibile anche su you tube : https://www.youtube.com/watch?v=iHV1WRrIipo

14. ASAPS

La Forlì che funziona è rappresentata anche da chi sa darle prestigio a livello nazionale. Una lettrice in una seconda segnalazione rileva per 'La Forlì che funziona' che "è Forlì la sede dell'ASAPS, Associazione Sostenitori ed Amici della Polizia Stradale,divenuto in Italia il simbolo dell’impegno a favore della Sicurezza Stradale"

13. VIDEO TURISTICO SU YOUTUBE

Nicola Tassinari, che già aveva partecipato con alcune segnalazioni alla ‘Forlì che non va’, interviene per dare un giudizio positivo sul video turistico realizzato e postato nel 2011 dal Comune di Forlì su Youtube: “Pensando alla nostra splendida città mi viene in mente il video realizzato dall’assessorato al turismo del Comune di Forlì, in cui si vedono tutte le bellezze che abbiamo e molti non ricordano nemmeno, i nostri musei tra cui il San Domenico, la pista ciclo pedonale che fiancheggia il fiume Montone e il Parco Urbano “Franco Agosto” sempre piena di corridori e ciclisti che si allenano tra la natura. Che bella la nostra Forlì”.
 

12. CONSULTORIO GIOVANI

Una signora rivolge il suo pensiero ad un servizio comunale che ha trovato ben funzionante. Spiega la forlivese nella sua segnalazione: “In questa tristissima città dove è diventato difficile persino poter fare una passeggiata in centro, per donne o adolescenti, poiché in ogni angolo ci sono "uomini" che nulla hanno da perdere e cercano di importunarti senza ritegno, rivolgo una nota di gratitudine al personale, medico e non, del Consultorio Giovani di via Caterina Sforza al quale mi sono rivolta per problemi di mia figlia e dove ho trovato persone molto gentili e disponibili, cosa rara oggigiorno”.
 

11. ROTONDA VIA XXIV MAGGIO

Paola Zaccarelli si complimenta con il Comune per una scelta di viabilità: “Nell'incrocio tra Via XXIV Maggio e Via IX Febbraio da qualche anno è stata costruita una minuscola rotonda che ha impedito il succedersi quasi quotidiano di incidenti che si verificavano da oltre 40 anni. Stesso risultato è stato ottenuto dai rallentatori posti nello stesso quartiere”. Quindi un intervento efficace sulla viabilità.
 

10. PARCO URBANO

Parole di apprezzamento sono per il grande parco cittadino Franco Agosto ma anche per chi lo gestisce. A parlare è Tiziana Sturlese: “Premesso che è davvero difficile pensare a quali siano le cose che funzionano a Forlì, così come in tante altre città d’Italia... ma una lancia a favore della città voglio spezzarla lo stesso! Voglio fare una premessa: una delle prime volte che sono venuta a Forlì (circa nel 2004) sono stata portata al parco Franco Agosto. Era primavera inoltrata, verso metà maggio...e devo dire che l’impressione è stata notevole. Sono stata a Londra da ragazzina e Hyde Park ha suscitato in me le stesse sensazioni del nostro grande parco cittadino. Dopo essere venuta ad abitare qui, nel tempo, il Franco Agosto è diventato una delle mie mete preferite durante l’estate”. Continua la signora Sturlese: “Mi fa piacere vedere che le persone di qualsiasi età frequentano questo posto. Mi piace vedere passare l’auto dei Carabinieri, della Polizia o dei Vigili Urbani. Mi da un senso di sicurezza. Infatti mentre io leggo su una panchina o chiacchiero con mio marito, mio figlio gira liberamente per il parco o gioca tranquillo. Dall’estate scorsa ho cominciato a frequentare il parco anche la sera e ho notato con piacere che c’è anche un po’ di animazione. Quindi un plauso a chi cura tutto questo. Piccolo suggerimento: sarebbe bello che durante l’estate si potesse creare un servizio bus gratuito che portasse gli anziani che lo desiderano al mare due volte la settimana”.
 

9. ASSOCIAZIONE FORLI’ EMERGENZA

Nicola Colella coglie in pieno il senso della nostra doppia iniziativa nell’elencare ciò che a Forlì non va ma anche ciò che va. Dice il lettore: “Avendo partecipato alle segnalazioni della città che non va, mi sembra doveroso che mi esprima riguardo un’attività che nella nostra città funziona bene e sopratutto offre un servizio molto importante. Parlo dell'associazione Forlì Emergenza Protezione Civile, un’associazione di volontariato che offre alla città numerosi servizi. L'associazione conta oltre 30 soci, di tutte le età e di ambo i sessi, guidati dal Presidente Simone Samorè. L'associazione nasce nel febbraio 1994 con l’obiettivo di garantire la presenza tempestiva e competente di un preparato nucleo di pronto intervento a supporto dei cittadini e delle Istituzioni non solo in caso di calamità o di emergenza, ma anche come costante punto di riferimento sul territorio”. E ancora: “Tutti i soci seguono un corso di preparazione sia teorico che pratico, con esercitazioni sul territorio. Oggi l'associazione è attiva sul territorio con numerosi servizi, come il servizio anti degrado il sabato notte o l'avvistamento incedi boschivi nella postazione di Montevecchio. Inoltre è sempre in prima linea per le emergenze, sia della nostra città come durante la nevicata del 2012, sia a livello nazionale, con il terremoto all'Aquila e per ultimo quello dell' Emilia”.
 

8. RACCOLTA DIFFERENZIATA

Sandro Zedda promuove la “raccolta differenziata porta a porta che credo stia procedendo abbastanza bene”, Zedda parla poi della cultura, dove “le iniziative culturali sono tante e varie ma bisognerebbe coordinarle meglio”.
 

7. SERVIZIO DEI BUS

Alcuni lettori hanno affidato a Facebook le loro impressioni, tuttavia con segnalazioni più brevi e generali. L’utente ASHURA dice che ciò che funziona a Forlì sono “I volontari estranei ad enti del Comune, per esempio”. VALERIA invece loda “il servizio autobus, tutti i giorni! La pulizia, ma soprattutto i... forlivesi”.

6. RESTAURO DEL MONTE DI PIETA’

L’utente registrato di ForlìToday ‘Polemicus’, invece, indica per la ‘Forlì che funziona’ la Fondazione Cassa dei Risparmi in quanto “si possono avere tutte le opinioni del mondo sulla Fondazione, tuttavia è innegabile che molte cose "funzionano" a Forlì proprio grazie al suo contributo. E il restauro conservativo del Palazzo del Monte ne è un esempio”.
 

5. MERCOLEDI' NEL CUORE

Segnala il lettore Ilario Casadio: “Per la Forlì che funziona vorrei segnalare i Mercoledì del Cuore e la Notte Verde: due belle iniziative volute dal Comune, organizzate sicuramente assieme ad altri enti, che dimostrano che se ci sono eventi di qualità la gente in centro ci va. Peccato che poi i commercianti non ci credono e lasciano i negozi, i bar e i ristoranti chiusi”.
 

4. REPARTO DI CARDIOLOGIA

Molte segnalazioni arrivano dall'ambito ospedaliero. Un anziano segnala “il sorriso sempre sulle labbra e la parola sempre accogliente e spiritosa per noi anziani da parte del personale del punto prelievi del reparto di Cardiologia” dell'ospedale Morgagni-Pierantoni.
 

3. CLOWN IN CORSIA

Sempre nell'ambito dell'ospedale Davide cita come esempio di una Forlì che funziona il fatto che “da 10 anni c'è un'associazione di volontari forlivese che ogni fine settimana porta sorrisi e colore all'interno dei reparti dell'Ospedale Pierantoni-Morgagni attraverso l'attività di clownterapia: I clown di V.I.P. Forlì. V.I.P. significa Viviamo In Positivo ed è proprio questo il motto che questi volontari portano tra i corridoi e le stanze dell'ospedale. I clown di Vip Forlì sono attualmente una sessantina e oltre che in ospedale offrono sostegno, ascolto, solidarietà anche presso le case di riposo, le carceri, e ovunque vi sia uno stato di disagio e di sofferenza”.
 

2. "LO SPAZIO FAMIGLIE"

Claudia segnala all'interno del carcere della Rocca, la 'casa' della accoglienza delle famiglie che devono fare il colloquio col proprio detenuto: "non più in attesa fuori alla neve, alla pioggia, al freddo, al solleone,ma una mezz'oretta con una gruppo di volontari di varie associazioni che accolgono con un sorriso chi si appresta ad entrare in un luogo dove non sempre si avrebbe voglia di sorridere".
 

1. "PRESA DIRETTA" ALL'OSPEDALE

Infine Tiziana Rambelli dell'Ausl segnala come esempio di città che funziona il riconoscimento giunto all'ospedale dalla “trasmissione "Presa Diretta" di Riccardo Iacona sull'ospedale di Forlì , andata in onda su Rai 3 il 27 marzo scorso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento