menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio alla storica maestra Boghi: a Civitella ha visto crescere intere generazioni di studenti

Per quasi trent’anni, fino a metà anni ‘90, è stata maestra unica prima a Cusercoli e poi nella scuola elementare “Teodolinda Pignocchi” di Civitella

Ancora un lutto a Civitella di Romagna. A neanche un mese dalla scomparsa di Renato Buscherini, titolare del bar trattoria che porta il suo nome, il paese della val Bidente perde un altro importante pezzo di storia. È morta infatti nella giornata di martedì la storica maestra Nadia Cinini, ma conosciuta da tutti come maestra Boghi. Avrebbe compiuto 81 anni il prossimo 24 aprile.

Per quasi trent’anni, fino a metà anni ‘90, è stata maestra unica  prima a Cusercoli e poi nella scuola elementare “Teodolinda Pignocchi” di Civitella e ha visto crescere intere generazioni di ragazzi. Persona preparata, sensibile, discreta e di grande cultura, si è fatta amare dalle centinaia di alunni che hanno avuto la fortuna di crescere ed imparare grazie ai suoi insegnamenti e al grande amore per il suo lavoro. Una vera e propria colonna portante dell’istruzione primaria nel piccolo paese bidentino: la maestra Boghi lascia le due figlie MariaRosa e Anna, il figlio Gianfranco e tre nipotini.

"Una maestra apprezzata da colleghi e studenti per la sua professionalità, la sua pacatezza e la sua grande disponibilità - ha ricordato il sindaco Claudio Milandri - Una delle maestre storiche di Civitella che ha lasciato un segno indelebile nella memorie dei suoi studenti. Porgo le mie più sentite condoglianze ai figli e alle rispettive famiglie nella speranza che il bene che ha lasciato dietro di sè possa alleviare la sua perdita"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento