rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Sanità

I prof Giorgio Ercolani e Alessandro Cucchetti nella classifica dei miglior ricercatori nel mondo

Le metriche di citazione sono ampiamente utilizzate per misurare la qualità e la quantità della ricerca

Due medici forlivesi dell'Ausl Romagna sono stati inseriti nella ‘World’s Top 2% Scientists’, l’elenco mondiale dei 200mila scienziati con livello più elevato di produttività scientifica, elaborato ogni anno dall’Università di Stanford in collaborazione con Elsevier. Si tratta del professor Giorgio Ercolani (direttore del Dipartimento Chirurgico di Forlì (Ausl Romagna) e professore ordinario di Chirurgia all’Università di Bologna) ed il professor Alessandro Cucchetti (in forza alla Chirurgia Generale di Forlì e professore associato all'Università di Bologna).

La ‘World’s Top 2% Scientists’ viene elaborata partendo dal database per la ricerca scientifica mondiale Scopus, che mette a disposizione i dati relativi alle pubblicazioni di oltre 9 milioni di ricercatori di università e centri di ricerca di tutto il mondo. I risultati della ricerca che il professor John Ioannidis della Stanford University ha svolto in collaborazione sonos tati pubblicati sulla riviesta Plos Biology.

Le metriche di citazione sono ampiamente utilizzate per misurare la qualità e la quantità della ricerca. Nel mese di ottobre, i ricercatori della Stanford University, hanno creato un database pubblicamente disponibile degli scienziati più citati al mondo in grado di fornire informazioni standardizzate su citazioni, h-index ed altri parametri bibliometrici. Gli scienziati sono stati classificati in 22 campi scientifici, dalla medicina alla fisica, dalla matematica alla chimica, e 176 sotto-campi. La selezione ha considerato oltre 8 milioni di ricercatori, individuando i 100.000 migliori scienziati sulla base di precisi parametri bibliometrici o sopra il 2% nello specifico sottocampo. In totale, 195.605 scienziati sono inclusi nel database, ricercatori che si distinguono o si sono distinti a livello mondiale per autorevolezza scientifica. 

"Nella lista sono presenti pietre miliari della chirurgia passata come Thomas Starzl (colui che effettuò il primo trapianto di fegato) o grandi chirurghi contemporanei come Pierre Alain Clavien e Timothy Pawlik - afferma Cucchetti -. Sono presenti anche altri rinomati chirurghi e scienziati italiani che lavorano tutt'oggi in grandi centri di riferimento mondiale" "Ritrovarsi in questa lista ci riempie di orgoglio e rende ragione di oltre due decenni di ricerca continua, ininterrotta, che dopo Bologna abbiamo continuato anche a Forlì nel nostro campo chirurgico, dove nulla deve essere lasciato al caso", commenta Ercolani. Il database completo e consultabile è disponibile al seguente link (https://elsevier.digitalcommonsdata.com/datasets/btchxktzyw/4?fbclid=IwAR0u4xhKMuKGIsi_prZLxOIOaMPzV-LNCmoIlDYua90eybIVIyE6Sl70vyc), mentre è possibile consultare la rivista al sito https://journals.plos.org/plosbiology/article?id=10.1371/journal.pbio.3000384. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I prof Giorgio Ercolani e Alessandro Cucchetti nella classifica dei miglior ricercatori nel mondo

ForlìToday è in caricamento