menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clima, "Il futuro che verrà è nelle nostre mani": i Fridays For Future cantano Lucio Dalla

I giovani si sono dati appuntamento nel tardo pomeriggio di venerdì in Piazza Saffi per cantare la canzone "L'anno che verrà: il cambiamento inizia ora"

Primo flash mob del 2020 dei ragazzi di Friday For Future. I giovani si sono dati appuntamento nel tardo pomeriggio di venerdì in Piazza Saffi per cantare la canzone "L'anno che verrà: il cambiamento inizia ora", il testo di Lucio Dalla riadattato col tema ambientale. "Saremo capaci di invertire la rotta realizzando una trasformazione politico-sociale a tutti i livelli, in modo da diminuire le emissioni di gas climalteranti del 7,6% ogni anno?", si interrogano i giovani attivisti. "Il futuro che verrà è nelle nostre mani, nelle mani dei politici, nelle mani del popolo, e dobbiamo agire ora", è il messaggio che viene lanciato.

"Finché non avverrà una vera e propria trasformazione sociale, politica ed economica che sappia mitigare il cambiamento, finché il grafico delle emissioni di CO2 continuerà a salire, finché i potenti continueranno a mettere a rischio la nostra incolumità e quella delle future generazioni, noi continueremo a scioperare - concludono -. Non ci arrenderemo, perché è in gioco la sopravvivenza nostra e di tutte le altre specie viventi".

81004630_1090324484653490_5777022087348617216_o-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento