rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Cnos-Fap, concluso il corso per Tecnico del disegno e progettazione industriale

17 ragazzi diplomati hanno concluso a pieni voti il percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore al centro formativo di via Episcopio Vecchio

E’ viva la soddisfazione di insegnanti e studenti dell’istituto Cnos Fap di via Episcopio Vecchio a Forlì, per il pieno successo del percorso di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore: 17 ragazzi diplomati hanno, infatti, appena concluso a pieni voti il corso per Tecnico del disegno e progettazione industriale. Formati dalle 700 ore di lezione e laboratorio e dalle 300 di tirocinio in aziende locali, ora hanno tutte le carte in regola per entrare senza indugio nel mondo del lavoro.

Se alcuni lo hanno appena fatto, altri saranno presto assunti proprio dalle aziende in cui si sono fatti conoscere e apprezzare durante i tre mesi di stage. “Siamo molto contenti - spiega il direttore del Cnos Fap Sergio Barberio - per aver raggiunto l’obiettivo di offrire ai ragazzi una formazione specifica, che consentisse loro di entrare nel mondo del lavoro”. “I ragazzi – aggiunge Luca Cavallari, uno dei coordinatori - hanno il merito di aver seguito il corso con interesse e impegno, come è stato confermato dai risultati ottenuti all’esame finale”.

“Altrettanto positivo – ribadisce il progettista dell'iniziativa, Daniele Zattini - è stato il riscontro avuto dalle aziende locali, sia per la collaborazione per le docenze del corso che per gli stage”. Il progetto formativo, proposto dal Cnos-Fap, è aperto a giovani in possesso di laurea, diploma di istruzione superiore o diploma tecnico. Al termine si può conseguire il Certificato di specializzazione tecnica superiore, che corrisponde al quarto livello EQF. “E' un percorso di tipo universitario – continua Zattini - in tutto e per tutto simile al modello tedesco, in grado di offrire quella formazione specifica, teorica e pratica, oggi particolarmente richiesta dalle aziende”. Sostenuto dal ministero del Lavoro e dalla Regione Emilia Romagna e Co-finanziato con i contributi del Fondo Sociale Europeo, il corso ha visto la partecipazione, in qualità di partner, dell'Università Dipartimento Ingegneria Industriale di Bologna, dell'Istituto Tecnico Industriale “Guglielmo Marconi” di Forlì e di numerose aziende del territorio: Constructa, Cepi, Agriflex, Chiodino, Blacks, Edil Plast, Realchimic, Sangiorgio Lamiere, Fiorini Industries, Technosilos, Babbini, Nanni Ottavio, Ri-Ba Composites, Cosmogas, AeC, Ti-Bi, Focaccia Group, Celli, Tassinari, Studio S.I.A., Marcegaglia e Bonfiglioli-Transmital.

Giunti al termine del percorso formativo, per loro completamente gratuito, iniziato nel novembre scorso, i 17 ragazzi, in classe il mattino e il pomeriggio, da lunedì a venerdì, sono stati valutati in un esame finale che si è concluso a fine giugno. Le punte di eccellenza sono stati i due 100 e Lode di Beatrice Ottavi di Imola e Luca Fanelli di Forlì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cnos-Fap, concluso il corso per Tecnico del disegno e progettazione industriale

ForlìToday è in caricamento