menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capitano Fabrizio Fratoni e il tenente Cristiano Marella (foto Frasca)

Il capitano Fabrizio Fratoni e il tenente Cristiano Marella (foto Frasca)

Nasconde la cocaina nel reggiseno, presa col convivente

Dal mare di Rimini al fresco della Rocca di Forlì. Una coppia di conviventi è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di corso Mazzini, diretti dal tenente Cristiano Marella

Dal mare di Rimini al fresco della Rocca di Forlì. Una coppia di conviventi è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di corso Mazzini, diretti dal tenente Cristiano Marella, con l’accusa di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le manette sono scattate per Michele Terrone, un 31enne disoccupato di Gravina di Puglia (Bari), e Maria Leonor Lopez Munoz, una colombiana di 43 anni.

IL CONTROLLO – Tutto è partito da un normale servizio di controllo dei militari finalizzato a contrastare il cosiddetto fenomeno delle “stragi del sabato” sera in via Ravegnana, nei pressi del casello di Forlì. Le attenzioni dei militari si poi focalizzate su una “Lancia Y” malconcia, con due persone a bordo. A quel punto gli uomini dell’Arma hanno pedinato la vettura fino a fermarla. A bordo c’erano una donna con abiti osè e un giovane in costume da bagno.

LA SCUSA – La coppia ha spiegato che tornava a Forlì da una giornata al mare. Messi alle strette, hanno cominciato ad innervosirsi, tremando alla perquisizione dell’auto. E i militari hanno fatto “bingo”, trovando nello schienale della donna 5 grammi di cocaina in polvere. Altri dieci grammi di “neve” sono spuntati dal reggiseno della 43enne. I controlli si sono poi estesi nelle abitazione della straniera, che fa pulizie in nero, nel cuore del centro storico di Forlì.

L’ABITAZIONE – Qui non c’era droga. Ma sono stati trovati preservativi che lasciano pensare ad una possibile attività di prostituzione della colombiana. I militari hanno fatto visita anche al domicilio del pugliese, a Bellariva (Rimini), dove la coppia convive, sequestrando 25 grammi di cocaina in sasso. La “coca” presumibilmente doveva esser consegnata a qualche spacciatore di Forlì, con la donna a vestire i panni di tramite al compagno per evitare eventuali controlli.

L’ARRESTO – I due, fino allo scorso weekend incensurati, sono stati arrestati con l’accusa di concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il gip di Forlì ha convalidato l’arresto ed ora si trovavano in carcere alla Rocca a disposizione del pubblico ministero Antonio Bartolozzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento