Cronaca

Anche dall'India a Forlì per ricordare i caduti di guerra. I Sikh si presentano alla città con le loro tradizioni

Per l'occasione giungeranno nella città mercuriale anche delegazioni da varie nazioni d'Europa e, quest'anno, pure dall'India

Sabato al Cimitero di Guerra Indiano di via Ravegnana, a Forlì, si svolgerà la cerimonia organizzata dalla comunità Sikh dell'Emilia - Romagna in memoria dei loro caduti durante la Seconda guerra mondiale. Da oltre dieci anni viene proposto questo momento dedicato agli "alti e fieri uomini con il turbante", così furono ricordati nelle memorie locali, che combatterono per la Liberazione dell’Italia. Per l'occasione giungeranno nella città mercuriale anche delegazioni da varie nazioni d'Europa e, quest'anno, pure dall'India.

Molti furono i militari Sikh che caddero negli aspri scontri sul fronte della Linea Gotica fra Romagna, Toscana ed Emilia e circa 400 nomi sono ricordati nella grande Pietra del Ricordo. L'intera manifestazione inizierà alle 10.15 con una preghiera interreligiosa e proseguirà con l'omaggio al monumento situato all'esterno del Cimitero di guerra e con i saluti dei rappresentanti della Comunità Sikh e del sindaco di Forlì Gian Luca Zattini. Quindi verrà deposta una corona commemorativa alla Pietra del Ricordo.

Terminata la cerimonia è previsto un momento di benvenuto e di piccola convivialità con prodotti tipici della tradizione vegetariana Sikh. A seguire verrà proposta una esibizione dell'arte marziale Gatka. Il programma è stato illustrato questa mattina alla presenza dell'assessore alla Cultura del Comune di Forlì Valerio Melandri e da una delegazione dell'Associazione Nazionale reduci della Friuli rappresentata dal presidente Romano Rossi e da Ugo Berti. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche dall'India a Forlì per ricordare i caduti di guerra. I Sikh si presentano alla città con le loro tradizioni

ForlìToday è in caricamento