Con la ripartenza la Polizia Locale rimodula i servizi di controllo: agenti anche nei mercati

Alla sala operativa sono giunte alcuni segnalazioni circa la presenza di più persone all'interno di attività, ma dagli accertamenti è emerso che era tutto regolare

Nel primo giorno di riaperture sono continuati i servizi della Polizia Locale di Forlì finalizzati a contrastare la diffusione del covid-19. Se la giornata di lunedì ha sancito la ripartenza di bar, ristoranti, parrucchieri e saloni di estetica, solo per citarne alcune, restano ancora valide le norme relative al distanziamento sociale e all'obbligo dell'utilizzo della mascherina nei luoghi pubblici e nei luoghi all’aperto dove non sia possibile mantenere la distanza di un metro.

Alla sala operativa sono giunte alcuni segnalazioni circa la presenza di più persone all'interno di attività, ma dagli accertamenti è emerso che era tutto regolare. "Stiamo rimodulando ancora una volta i servizi di controllo - spiega il vicecomandante della Polizia Locale, Andrea Gualtieri -. Manteniamo sempre alta l'attenzione sui parchi e nelle aree verdi (domenica nessuna sanzione, ndr) e proseguono i servizi a bordo degli autobus. In questa fase focalizzeremo i controlli nei pubblici esercizi e nelle attività commerciali, con l'intento non solo di verificare che tutte le norme vengano rispettate, ma soprattutto di essere di supporto a livello informativo agli esercenti e ai cittadino qualora vi fossero ancora dei dubbi".

Altra novità riguarda una presenza fissa in tutti i mercati del territorio dell'Unione dei Comuni della Romagna Forlivese, questo "per assicurare la presenza e il controllo sulle regole vigenti". Un'ulteriore fase supplementare scatterà dal 25 maggio quando riapriranno palestre, piscine, centri sportivi (anche per allenamenti di squadra); attività corsistiche (dalle lingue straniere alla musica); centri sociali e circoli ricreativi; parchi tematici, di divertimento e luna park. "Dal 3 giugno riapriranno si potranno superare i confini regionali, fermo restando il rispetto delle regole. E per questo ci saranno ulteriori controlli", conclude Gualtieri. L'andamento discendente della diffusione del virus dipenderà solo dalla responsabilità di ogni singolo cittadino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento