menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con Pasqua torna l'ora legale: si dormirà un'ora in meno

Nel weekend di Pasqua torna l'ora legale: scatterà precisamente alle 2 della nottata tra sabato santo e la domenica di Pasqua. Le lancette andranno spostate in avanti di 60 minuti

Nel weekend di Pasqua torna l'ora legale: scatterà precisamente alle 2 della nottata tra sabato santo e la domenica di Pasqua. Le lancette andranno spostate in avanti di 60 minuti. La conseguenza è che si dormirà un'ora minuti di meno, ma si guadegnerà un'ora di luce in più: domenica il sole tramonterà attorno alle 18.30, ma grazie all'ora legale gli orologi segneranno le 19.30. Grazie all'ora legale, il risparmio complessivo di elettricità nei prossimi 7 mesi sarà di a 543,8 milioni di kilowattora, corrispondente al fabbisogno annuo medio di 180 mila famiglie.

E' la stima di Terna che in una nota precisa che, in termini di costi, il risparmio economico per il 2013 sarà pari a oltre 90 milioni di euro. Dal 2004 al 2012 l'Italia ha risparmiato complessivamente oltre 6,1 miliardi di kilowattora, corrispondenti a circa 900 milioni di euro di minor costo. Un consiglio per chi soffrirà il cambio dell'ora: gli esperti suggeriscono di respirare profondamente, rilassarsi e mangiare cibi che conciliano in sonno.

Vari studi hanno dimostrato che la maggior disponibilità di luce favorisce il buon umore, che cala in inverno talvolta in maniera patologica. La luce renderebbe anche più intelligenti. Tra i cibi consigliati per ammortizzare al meglio il passaggio da ora solare a legale ci sono legumi, uova bollite, carne, pesce e formaggi freschi. Vanno bene anche pasta, riso, orzo, pane e tutti quelli che contengono il triptofano, un aminoacido che favorisce la sintesi della serotonina, il neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il rilassamento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento