Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Dovadola / Via dei Greppi

Dovadola, Via dei Greppi torna agibile: presto la riapertura

All'epoca dei fatti, ricorda Zelli, "la Protezione Civile stanziò 44mila euro per la messa in sicurezza del trattato stradale da noi segnalato, dove un vasto movimento franoso aveva prodotto un crollo di massi rocciosi e il parziale crollo della carreggiata stradale, mettendo in pericolo la strada stessa e le abitazioni sottostanti"

Conclusi i lavori di messa in sicurezza di un lungo tratto stradale di via dei Greppi, a Dovadola, compromesso dalle calamità nella stagione primaverile 2013, quando gran parte del territorio regionale venne colpito da numerosi eventi alluvionali e dissesti diffusi soprattutto nel territorio collinare e montano. "A breve - annuncia il sindaco Gabriele Zelli - riapriremo al pubblico transito il  tratto oggetto dei lavori".

All'epoca dei fatti, ricorda Zelli, "la Protezione Civile stanziò 44mila euro per la messa in sicurezza del trattato stradale da noi segnalato, dove un vasto movimento franoso aveva prodotto un crollo di massi rocciosi e il parziale crollo della carreggiata stradale, mettendo in pericolo la strada stessa e le abitazioni sottostanti. È da puntualizzare che la via in questione costituisce nella stagione autunnale e invernale l’unico accesso a case rurali in cui risiedono diverse famiglie in quanto l'altro tratto non é percorribile quando il fiume durante le piene, allaga un guado sommergibile di proprietà comunale".

"Per l'esecuzione dei lavori fu da noi indicato, come Ente attuatore, il Consorzio di Bonifica della Romagna che ha provveduto alla redazione del progetto (geom. Maria Giovanna Garavini) e alla realizzazione delle opere necessario", prosegue il primo cittadino. Il direttore dei Lavori, il geometra Maurizio Perpignani, chiarisce che "il clima non ci ha certo favorito perché le continue piogge in estate hanno rallentato notevolmente i lavori in parete ( sono stati utilizzati rocciatori esperti per la posa di reti paramassi), inoltre le piene del montone hanno creato non pochi disagi alla popolazione residente che come unico punto di passaggio aveva il tratto oggetto dei lavori".

"Disagio che - dice il presidente del locale Consorzio Stradale Pubblico, Morena Barzanti - è stato ben ripagato dalla qualità delle opere realizzate, quindi a nome di tutti i residenti vorrei congratularmi con le maestranze del Consorzio di Bonifica della Romagna , operai e tecnici". "Speriamo che questo inverno ci dia una tregua - conclude il vice sindaco Kabir Canal - perché la stagioni, estiva e autunnale, appena concluse, sono state tra le più calamitose degli ultimi anni. Per questa volta è andata bene  grazie sopratutto ad una buona collaborazione tra Enti che conoscono bene e sono presenti nel territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dovadola, Via dei Greppi torna agibile: presto la riapertura
ForlìToday è in caricamento