Cronaca

Confcooperative, Confindustria e Legacoop: "Circa 200 imprese pronte a vaccinare i propri dipendenti"

E' quanto viene riportato in una nota congiunta, nella quale viene spiegato che "si sono attivate per l'organizzazione della campagna di vaccinazione aziendale fin da marzo"

Confcooperative Romagna, Confindustria Romagna e Legacoop Romagna "faranno il possibile per far partire la campagna nei tempi previsti sia per quei settori che hanno sempre lavorato nel pieno dell'emergenza (il personale della grande distribuzione, dei servizi ambientali, dell'industria agroalimentare, tra gli altri) sia per quelli che si approcciano alla stagione estiva con la speranza di un rientro alla normalità e della piena sicurezza per i propri clienti e per il proprio personale (strutture turistiche, stabilimenti balneari)". E' quanto viene riportato in una nota congiunta, nella quale viene spiegato che "si sono attivate per l'organizzazione della campagna di vaccinazione aziendale fin da marzo, quando, dopo l'annuncio del Commissario straordinario Generale Figliuolo e dei Ministri Orlando e Speranza sull'ipotesi di aprire alle imprese la possibilità di vaccinare i propri dipendenti, hanno avviato una rilevazione dei possibili siti vaccinali e dell'interesse da parte delle aziende".

"Fin da subito la risposta è stata importante - viene rimarcato -. Inoltre, nelle ultime settimane, con le indicazioni arrivate dalla Regione Emilia-Romagna, si sono precisate le modalità di attivazione della campagna e le tre Associazioni hanno collaborato all'individuazione di un hub vaccinale per ogni provincia romagnola, secondo l'indicazione di provvedere a effettuare un numero molto consistente di vaccinazione ogni giorno (fino a 500) per ciascun sito vaccinale. Solo di recente sono state pubblicate dall’ente regionale le linee guida, oltre ad ulteriori indicazioni nazionali, ma nel frattempo sono state raccolte le manifestazioni di interesse di circa 200 imprese associate a vaccinare i propri dipendenti negli hub interaziendali che le tre associazioni stanno approntando su Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini. L’operazione, in conformità con le linee guida emanate dalla Regione Emilia-Romagna, coinvolge indicativamente 18mila dipendenti di aziende di ogni dimensione e settore, dalla manifattura ai servizi e al turismo.  

"La proposta dovrà essere presentata alla Regione Emilia-Romagna e all’Ausl Romagna, con cui è stata aperta un’interlocuzione. Auspicando che la proposta verrà autorizzata, espletato il dovuto iter, si potrà partire indicativamente a giugno con la vaccinazione nelle strutture individuate, una per ogni provincia della Romagna, che saranno completamente attrezzate e autonome dal punto di vista strutturale e del personale medico sanitario - concludono -. Gli hub, vaccinati i dipendenti aziendali, saranno poi messi a disposizione del territorio, per consentire il rafforzamento della campagna vaccinale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcooperative, Confindustria e Legacoop: "Circa 200 imprese pronte a vaccinare i propri dipendenti"

ForlìToday è in caricamento