menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confedilizia dona un defibrillatore portatile all'associazione sportiva 'Incontro senza barriere'

Confedilizia Forlì-Cesena ha deciso di chiudere i festeggiamenti per gli 85 anni di attività all'insegna della solidarietà con la donazione di un defibrillatore portatile

Confedilizia Forlì-Cesena, guidata da trent'anni da Carlo Caselli, ha deciso di chiudere i festeggiamenti per gli 85 anni di attività all'insegna della solidarietà con la donazione di un defibrillatore portatile, in collaborazione con Sidel Ingegneria, all'Associazione sportiva dilettantistica “Incontro senza barriere”. La consegna è avvenuta sabato in viale dell'Appennino 141 presso la sede di Forlì del Centro Nazionale Sportivo Libertas, di cui “Incontro senza barriere” fa parte. Tra i presenti anche Bruno Grandi, noto dirigente sportivo italiano, presidente della Federazione Internazionale di Ginnastica.

Il presidente provinciale di Confedilizia Caselli, insieme a Grandi, ha consegnato il defibrillatore nelle mani del gruppo di volontari dell'Associazione nata a Forlì nel 1998 e che ha come finalità l'inserimento e l'inclusione sociale delle persone diversamente abili. Oltre a Caselli la delegazione di Confedilizia era composta da Stefano Senzani, presidente vicario, Franco Bagnara, presidente del Centro Studi, Vincenzo Bongiorno, segretario generale ed organizzatore dell'iniziativa della donazione, Ivan Balelli, componente del Centro Studi. Caselli ha affermato: “E' un immenso piacere dare il nostro contributo all'Associazione Incontro senza barriere che svolge un'importantissima attività di carattere sociale. Questo in linea con gli 85 anni di storia che abbiamo alle spalle, impegnati per tutelare i proprietari di immobili sempre all'insegna del rafforzamento della nostra comunità locale, per il bene comune”.

Sull'attività di “Incontro senza barriere”, le fondatrici Antonella Frangella e Michela Dall’Agata hanno evidenziato: “Coinvolgiamo attivamente disabili di ambo i sessi, facendoli praticare discipline sportive come ad esempio, il nuoto, l'atletica leggera, il calcio a 5, il basket, oppure rendendoli parte attiva nello svolgimento di laboratori teatrali, nonché organizzando insieme a loro uscite serali e vacanze mirate durante il corso di tutto l'anno. Ciò è reso possibile grazie al lavoro dei vari istruttori, ma soprattutto alla collaborazione dei tanti volontari. Ringraziamo Confedilizia Forlì-Cesena per la donazione del defibrillatore che avviene in un anno, il 2018, anche per noi importante, essendo il ventesimo di attività”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Scroccadenti romagnoli, uno tira l'altro: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento