rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca

Confronto culturale: Rondoni incontra una delegazione di giapponesi

All’incontro, che prevede anche uno scambio culturale e un momento conviviale, sarà presente anche don Giovanni Amati

Alessandro Rondoni incontrerà giovedì una delegazione di giapponesi in visita a Forlì e a Premilcuore che sarà guidata dal professor Shodo Habukawa, del centro Shingon Mikkyo del Koyasan, e  da un gruppo di monaci buddisti del Monte Koya, uno dei luoghi più sacri e di studio del Giappone. Accompagnata da Wakako Saito, docente di lingua e cultura italiana all’università di Nagoya, la comitiva giapponese, che giungerà a Forlì da Rimini, dove ha partecipato al Meeting per l’amicizia fra i popoli, farà tappa anche a Premilcuore per rendere omaggio alla tomba di don Francesco Ricci in occasione dei trent’anni di amicizia che iniziarono con i suoi primi viaggi in Giappone negli anni Ottanta.

All’incontro, che prevede anche uno scambio culturale e un momento conviviale, saranno presenti anche don Giovanni Amati, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Forlì-Bertinoro, e il vicario episcopale per la Cultura, don Enzo Scaioli. "Questo incontro è un segno di amicizia, di una storia che dura da trent’anni, e anche di fiducia e speranza perché contribuisce a costruire relazioni e ponti in un tempo segnato dal terrore e dalla paura, come si è visto pure con il recente attentato a Barcellona - commenta Rondoni, che fu collaboratore di don Ricci -. Affermare l’amicizia fra i popoli e la cultura della vita oggi è più che mai necessario, riconoscendo l’armonia di chi sa guardare al centro del cosmo e al destino dell’uomo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confronto culturale: Rondoni incontra una delegazione di giapponesi

ForlìToday è in caricamento