Cronaca

Consiglieri in video e in aula, è un Consiglio comunale storico. Zattini: "Segno di vita democratica"

"E' un segno di vita democratica - ha evidenziato Zattini - Tecnici e le strutture del Comune hanno lavorato molto per questo Consiglio comunale"

E' un Consiglio comunale "storico", come lo ha definito il sindaco Gian Luca Zattini, quello riunitosi lunedì mattina all'indomani della Domenica delle Palme. L'emergenza coronavirus ha di fatto rimodulato l'organizzazione, con alcuni consiglieri ed assessori con tanto di mascherina presenti in aula (quest'ultimi ad alternanza a seconda delle risposte da fornire ai question time) ed altri a distanza in videoconferenza.

"E' un segno di vita democratica - ha evidenziato Zattini - Tecnici e le strutture del Comune hanno lavorato molto per questo Consiglio comunale. E' una prima volta per tutti". Il Consiglio ha osservato un minuto di silenzio per le vittime del coronavirus. "E' una situazione incredibile - ha preso quindi la parola il sindaco -. Anche determinati modi di vivere in duemila anni non si erano mai visti stravolti come in questa circostanza. Credo che la città abbia risposto bene ed ha prevalso il senso civico dei cittadini".

Zattini non ha nascosto "momenti di difficoltà e indisciplina"; tuttavia, ha proseguito, Forlì "è una città ordinata, con i cittadini che hanno accolto di buon grado lo stravolgimento delle vite ed una modalità di vita veramente pesante". "Abbiamo avuto dei lutti - ha ricordato il primo cittadino - ed è drammatica questa modalità di morire, perchè non c'è nemmeno il minimo conforto ne per il paziente e ne per i parenti. E' una situazione di guerra. La nostra comunità supererà anche questo momento. Ma non possiamo negare che questa situazione si protarrà ben oltre quelle che sono le scadenze delle varie ordinanze e dei decreti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglieri in video e in aula, è un Consiglio comunale storico. Zattini: "Segno di vita democratica"

ForlìToday è in caricamento