Giovedì, 18 Luglio 2024
Urbanistica

Consumo del suolo, Legambiente promuove la provincia. E il sindaco Zattini sferra la stoccata: "L’assalto al cemento non è figlio di questa Giunta"

Dal report sul consumo del suolo presentato da Legambiente emerge come quella di Forlì-Cesena sia la terzultima provincia della Regione dove, tra il 2020 e il 2021, il suolo vergine è stato trasformato in edificato per 50,69 ettari

"L’assalto al cemento non è figlio di questa Giunta, forse lo è stato di un’altra". E' la stoccata del sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, nel commentare il report sul consumo del suolo presentato da Legambiente, dal quale emerge come quella di Forlì-Cesena sia la terzultima provincia della Regione dove, tra il 2020 e il 2021, il suolo vergine è stato trasformato in edificato per 50,69 ettari. "I cambiamenti climatici impongono un ripensamento del modo in cui oggi il suolo viene sfruttato - commenta Zattini -. A Forlì, quel ripensamento è in corso già da diversi anni. Dal 2019 ad oggi, quest’Amministrazione ha puntato sul recupero di aree dismesse, sul verde pubblico, sull’utilizzo di fonti rinnovabili, su importanti opere di de-sealing, come i giardini dei musei, sulla realizzazione di nuove aree verdi e parcheggi innovativi con materiali drenanti. L’assalto al cemento non è figlio di questa Giunta, forse lo è stato di un’altra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consumo del suolo, Legambiente promuove la provincia. E il sindaco Zattini sferra la stoccata: "L’assalto al cemento non è figlio di questa Giunta"
ForlìToday è in caricamento