Coronavirus, crescono i contagi nelle scuole: ben 13 positivi e quattro classi in quarantena

Sono quattro le classi per le quali è stata disposta la quarantena

Sono ben tredici i casi di positività al covid-19 accertati in ambito scolastico dal personale dell'Igiene Pubblica dell'Ausl Romagna nel Forlivese. Sono quattro le classi per le quali è stata disposta la quarantena. Questa la mappa dei contagi: un caso è stato riscontrato alla scuola media "Zangheri" di Forlì, dove è risultato positivo uno studente. A seguito del sopralluogo preventivo eseguito da parte degli operatori sanitari all'istituto, non sono stati individuati contatti stretti ad alto rischio in ambito scolastico dello studente risultato positivo, ma solo contatti occasionali.

Informa l'Ausl: "i contatti occasionali della classe dovranno monitorare la comparsa di febbre o altri sintomi sospetti per Covid (tosse, raffreddore, diarrea e congiuntivite) per 14 giorni dall'ultimo contatto a rischio, ovvero dal 31 ottobre. ln caso di comparsa di sintomi, è necessario contattare tempestivamente il proprio medico di medicina generale. Per i contatti occasionali non è prescritta la quarantena o la sospensione della frequenza scolastica, ma si raccomanda di utilizzare la mascherina chirurgica, avere una accurata igiene delle mani ed evitare occasioni di aggregazione che impediscano il distanziamento fisico. A tali contatti occasionali viene proposto un tampone". Stessa disposizione per una classe della primaria "Mellini" e della primaria "De Amicis", dove sono risultati positivi due bimbi, e per una sezione della Rodari, dove è risultato infettata un'insegnante. Non è stata disposta la quarantena anche per diverse classe della scuola media "Benedetto Croce", dove è emersa la positività di due alunni.

Le classi in quarantena

Per quanto riguarda il caso di uno studente della scuola primaria "Saffi" di Forlì, in considerazione del fatto che lo screening, fatto a seguito di una
precedente positività riscontrata nella stessa classe, ha evidenziato questa ulteriore positività, è stata disposta la quarantena per i compagni di classe e per gli insegnanti a contatto stretto per dieci giorni dall'ultimo contatto, ovvero dal 30 ottobre, con esecuzione di tampone nel decimo giorno, e 14 giorni dall'ultimo contatto, senza esecuzione di tampone. Stessa disposizione per una classe del Liceo Scientifico, dove era stata già riscontrata una positività.

Tre positivi nella stessa classe, finita quindi in quarantena, al Liceo Classico (ultimo contatto il 28 ottobre). In quarantena anche una sezione della scuola dell'infanzia "La Primavera" di Galeata e alla scuola d'infanzia "Arcobaleno" (ultimo contatto il 28 ottobre), dove sono risultati infettati due bimbi: la decisione è stata presa poichè, viene spiegato, "i bambini in questa fascia di età non hanno l'obbligo di mascherina e difficilmente mantengono per tutta la durata della permanenza a scuola un distanziamento di almeno 1  metro fra di loro e col personale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Sciagura in viale dell'Appennino: pedone muore travolto sulle strisce pedonali

  • L'annuncio di Bonaccini: "L'Emilia-Romagna torna "zona gialla" da domenica"

  • Muoiono in un incidente aereo quattro giorni dopo le nozze, lutto per un ex assessore

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

Torna su
ForlìToday è in caricamento