menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Continua la strage silenziosa di anziani. Mettere in sicurezza le case di riposo"

"L’anziano ha diritto alla serenità e alla cura anche nei suoi ultimi anni", viene evidenziato

Mentre il Governo ha stabilito che le misure restrittive per combattere il Coronavirus resteranno in vigore almeno fino al 13 aprile, l’Italia assiste attonita a una strage di anziani, già impossibilitati a uscire: gli ospiti della case di riposo e delle strutture protette. Da nord a sud i dati degli ultimi giorni sono preoccupanti i casi di Covid-19 si moltiplicano: colpiti gli ospiti e spesso anche gli operatori preposti alla loro assistenza. I vertici forlivesi di Anap (Associazione Nazionale Anziani e Pensionati di Confartigianato) hanno espresso il proprio cordoglio, affermando che "la vita di ciascuno è preziosa e va protetta".

"L’anziano ha diritto alla serenità e alla cura anche nei suoi ultimi anni - proseguono -. È indispensabile mettere in sicurezza le residenze per gli anziani: sappiamo che la lotta a questo virus è solo all’inizio e l’attenzione e il supporto delle autorità deve riguardare tutti I cittadini. Sono 7 mila le strutture in Italia, con oltre 300mila anziani, a cui si aggiunge il personale - medici, infermieri e Oss - che li accudisce quotidianamente. Un focolaio che è emerso tardi, ma su cui l’Istituto Superiore di Sanità sta cercando di fare luce con una indagine. Ma non soltanto le cause sono determinanti, adesso è il momento di agire per mettere in sicurezza le strutture, garantendo l’arrivo dei dispositivi di sicurezza e la prova del tampone per tutti, ospiti e personale che di fatto, operano già come reparti ospedalieri per Covid-19. Prevedendo inoltre, nell’immediato futuro, una regolamentazione attenta e scrupolosa per la messa in sicurezza preventiva.

Anap, che continua il suo lavoro anche in questo delicato momento di emergenza, ha definito e diffuso un vademecum dedicato alla terza età: una guida semplice, che contiene consigli pratici su come comportarsi per difendersi efficacemente dal contagio Coronavirus, ma anche qualche suggerimento utile per difendersi dal rischio di cadere vittime di truffe e raggiri che, nonostante il periodo, sono sempre dietro l'angolo. L'iniziativa è stata accolta e sposata appieno anche da Fiapa, la Federazione Internazionale di Rappresentanza degli Anziani: il vademecum è stato tradotto e pubblicato in quattro lingue (italiano, francese, spagnolo, inglese) al fine di supportare e tutelare le persone anziane che vivono in Europa e nel mondo. Il Vademecum è scaricabile all’indirizzo https://www.confartigianato.fo.it/news/anap-e-i-consigli-per-gli-anziani/.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento