menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continuano le passeggiate di Santa Sofia

"Una bellissima giornata lungo le strade e le campagne della Toscana, gentilmente accompagnati da due rappresentanti de Il Geco, associazione di trekking di Castiglion Fiorentino"

Dopo il gemellaggio Bibbiena-Ochsenfurt di sabato  la camminata da Subbiano ad Arezzo di domenica, la camminata da Arezzo fino a Vitiano di lunedì, il 25 settembre si è percorso il tratto Vitiano-Cortona. "Una bellissima giornata lungo le strade e le campagne della Toscana, gentilmente accompagnati da due rappresentanti de Il Geco, associazione di trekking di Castiglion Fiorentino e, come il giorno prima, da una pattuglia del Corpo Forestale dello Stato", ha affermato il sindaco di Santa Sofia, Flavio Foietta.



"Da Vitiano siamo arrivati a Castiglion Fiorentino, città antica molto affascinante, attraverso strade bianche, sentieri e strade secondarie asfaltate - ha illustrato il primo cittadino -. In seguito siamo giunti nel Comune di Cortona ed abbiamo visitato le tombe etrusche de Il Sodo, dove ci ha raggiunto l’Assessore del Comune di Cortona che ci ha fatto da cicerone. Poi siamo stati “presi in carico” dall’amministrazione comunale di Castiglione del Lago; l’amica Ivana, assessore molto attivo ed appassionato al nostro progetto, ci ha accompagnato tutta la serata, compreso un graditissimo concerto".

Mercoledì partenza da Riccio, vicino ad Ossaia (località citata dal Monaco Alberto ed il cui toponimo deriva dalla Battaglia di Annibale sul Trasimento) fino a Castiglion del Lago, sulla sponda orientale del Trasimeno. "Un sentito “grazie” e un particolare apprezzamento alle Amministrazioni locali dei Comuni attraversati, alle Associazioni, al CFS e a tutti coloro che seguono con passione questa avventura - ha evidenziato Foietta -. Con la guida Eraldo di Castiglione del Lago, il gruppo si è rinfoltito con altri amici tedeschi, danesi e svizzeri che da anni soggiornano sule sponde del lago Trasimeno".

"Abbiamo camminato lungo strade che si snodano tra gli estesi e rinomati vigneti e uliveti di questa parte dell’Umbria - ha proseguito il primo cittadino -. Visitata la Chiesa di S.Margherita da Cortona, che qui visse sulla fine del 1200, siamo giunti a Pozzuolo Umbro, accolti dal paese, dall’amministrazione di Castiglione con grande affetto, offrendoci un pranzo ed un incontro con i produttori locali presso palazzo Moretti".

"La conclusione della giornata è stato un applauditissimo concerto offertoci dalla Banda di Pozzuolo. Interessanti poi le visite al frantoio del Consorzio dei produttori di olio e alla cantina - ha continuato Foietta -. La nostra amica Ivana assessore di Castiglione del Lago è stata encomiabile; gli amici tedeschi ne sono rimasti entusiasti.Per il presidente del’associazione Via Romea di Stade (Rodolfo Valentini)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento