menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributi per pagare l'affitto a Predappio: ecco il bando di concorso pubblico

Il contributo erogato è pari ad un massimo di tre mensilità del canone di locazione, per un importo comunque non superiore a 1.500 euro complessivi

È aperto a Predappio  il bando di concorso pubblico per l’assegnazione dei contributi integrativi per sostenere chi fatica a pagare il canone di affitto per l’anno 2015. Le domande per l’erogazione dei contributi devono essere presentate sugli appositi moduli predisposti dal Comune di Predappio e in distribuzione presso i CAAF o le associazioni convenzionate, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (a Predappio in piazza Sant’Antonio 3) o sul sito internet del Comune di Predappio (www.comune.predappio.fc.it).

Le domande vanno presentate entro al 31 dicembre 2015, presso le sedi dei CAAF o delle associazioni convenzionate, corredate dalla copia dell’attestazione ISEE 2015 con scadenza il 15/01/2016 o, in alternativa, dalla ricevuta DSU; copia della documentazione comprovante l’avvenuto pagamento del canone di locazione per tutti i mesi del 2015 (in caso di morosità il contributo verrà erogato al proprietario dell’alloggio) e copia del contratto di locazione.
 
Il contributo erogato è pari ad un massimo di tre mensilità del canone di locazione, per un importo comunque non superiore a 1.500 euro complessivi. La sua assegnazione avverrà scorrendo la graduatoria (le domande valide verranno collocate in graduatoria secondo l’ordine decrescente di incidenza del canone di locazione rispetto al valore ISEE), fino ad esaurimento dei fondi disponibili.
 
Per ulteriori informazioni contattare l’Area Socio Produttiva del Comune, tel. 0543.921770 (Liliana Piolanti), aperta al pubblico martedì dalle ore 8.30 alle 13.00 e giovedì dalle ore 15.00 alle 18.00.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta che sa di casa: le zucchine ripiene

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento