Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Vede la Polizia, si disfa di uno spinello e dà un nome falso: studente nei guai

L'attività quotidiana vede il personale delle Volanti impegnato nei pressi delle scuole all'orario d'ingresso e di uscita degli studenti

Continuano i controlli degli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Forlì-Cesena, alla guida del vice commissario Stefano Santandrea, finalizzati a contrastare il fenomeno della  detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani nell'ambito del progetto ministeriale ‘Scuole sicure’. L'attività quotidiana vede il personale delle Volanti impegnato nei pressi delle scuole all'orario d'ingresso e di uscita degli studenti e nei parchi normalmente frequentati dai ragazzi che marinano le lezioni.

Lunedì nella rete degli uomini in divisa è finito uno studente straniero di 18 anni. Il ragazzo si trovava insieme a quattro 16enni in un parco di un istituto scolastico quando è stato controllato dalla Polizia. Alla vista degli agenti il 18enne ha cercato inutilmente di disfarsi di uno spinello.

Al momento del controllo ha esibito una tessera sanitaria per l'identificazione, ma è stato comunque accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso. Qui è emerso che il documento, scaduto di validità e dichiarato smarrito, era di un familiare, motivo per il quale è stato denunciato a piede libero per false generalità a pubblico ufficiale, oltre all'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. Non è stata trovata altra droga durante la perquisizione domiciliare. Gli altri minori, accompagnati a scuola, sono usciti "puliti" dal controllo.

Martedì all'attività hanno preso parte anche quattro pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, con controlli in più aree vicino le scuole. Martedì mattina è stata segnalata come assuntrice di stupefacenti una studentessa di 15 anni, trovato con mezzo grammi di marijuana nella zona di viale della Libertà. I poliziotti hanno provveduto ad informare subito i genitori. Complessivamente nell'arco dei due giorni sono stati identificati e controllati 18 ragazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vede la Polizia, si disfa di uno spinello e dà un nome falso: studente nei guai

ForlìToday è in caricamento