Lotta ai furti

Lotta contro i furti, la Polizia ferma un furgone sospetto: trovata refurtiva, tre giovani nei guai

L’accertamento è avvenuto nell’ambito delle attività di controllo del territorio effettuato dal personale delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato di Forlì

La Polizia di Stato ha denunciato tre giovani residenti a Forlì con le accuse di "ricettazione" e "porto di strumenti da scasso". L’accertamento è avvenuto nell’ambito delle attività di controllo del territorio effettuato dal personale delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Polizia di Stato di Forlì. Mercoledì mattina, gli agenti, notando un veicolo con a bordo volti noti per reati contro il patrimonio e gli stupefacenti, hanno deciso di identificare i soggetti. Nel corso della perquisizione dell’abitacolo sono spuntati uno zainetto contenente numerose monete di piccolo taglio per un valore complessivo intorno ai cento euro, strumenti da scasso e una busta con poco più di tre grammi di eroina.

Inoltre, nel bagagliaio sono stati trovati un palanchino, nonché una cassa subwoofer e un mixer ritenuto di possibile provenienza furtiva. Le monete e l’altro materiale, ritenuti oggetti di furto, sono stati sequestrati in attesa di verificarne la provenienza e possibilmente identificarne i proprietari. Anche gli strumenti da scasso e lo stupefacente sono stati sequestrati. Uno dei tre individui si è assunto la responsabilità del possesso dello stupefacente, così che oltre agli illeciti di carattere penale è stato anche segnalato in Prefettura per la violazione amministrativa di uso personale di stupefacenti. Chi riconosce gli oggetti può rivolgersi agli uffici della Questura di Corso Garibaldi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta contro i furti, la Polizia ferma un furgone sospetto: trovata refurtiva, tre giovani nei guai
ForlìToday è in caricamento